Tempo di lettura: 3 minuti

Verona – “#6maggioconilsorriso” è la serata benefica che vedrà la Premiazione delle scuole di secondo grado di Verona e Provincia partecipanti alla prima edizione del “Premio Maria Vittoria Marcolini” – Bando di Concorso Disabilità e Sport: binomio ricco di potenzialità. L’evento si svolgerà sabato 6 Maggio presso l’Auditorium del Banco BPM di Verona.

La serata sarà anche occasione per festeggiare il primo anno dell’associazione Il Sorriso di Mavi Onlus, ripercorrendo i momenti più salienti delle attività svolte durante l’anno 2016 e per presentare i progetti che si vogliono realizzare nel 2017.

Il Premio è stato istituito con la volontà di ricordare Maria Vittoria, mantenere vivi i suoi ideali, la sua forza, e il suo Sorriso e con l’intento di perseguire la Vision dell’Associazione:

  • Donare un futuro da protagonista alle deboli bellezze giovanili;
  • Creare valore per considerare la persona come ricchezza e non come mezzo.

Il Bando del concorso – patrocinato dalla Provincia di Verona e dai Comuni di Verona, San Pietro in Cariano, Bovolone e Legnago – rientra nel Progetto dell’Associazione intitolato “S-Lancio senza ostacoli“, il quale vuole favorire l’inclusione sociale dei giovani con disabilità negli ambiti dell’istruzione, dello sport e del tempo libero e contribuire allo sviluppo della loro autonomia, nonché ad una loro maggiore autostima nell’esercitare attività ricreative e sportive.

Il Bando vuole premiare gli elaborati progettati da gruppi di lavoro di studenti con il coinvolgimento di almeno un giovane con disabilità, con lo scopo di portarli ad una riflessione e ad un confronto sul reale significato di inclusione, e di come lo sport in particolare sia un’imprescindibile opportunità per un loro S-LANCIO. Il Concorso è stato condiviso da ASFA – Associazione San Francesco d’Assisi Donatori di Sangue, che ha contribuito ad uno dei tre premi previsti di euro 500,00 ciascuno.

Hanno partecipato al Concorso cinque Istituti Scolastici, per un totale di otto gruppi di studenti, tra cui l’Istituto Seghetti di Verona e grande adesione delle scuole legnaghesi quali l’Istituto Medici, l’I.I.S. Silva-Ricci, l’I.S.I.S.S. Minghetti e il Liceo Cotta, che hanno presentato elaborati nelle varie forme comunicative previste: multimediale, letteraria e grafico-figurativa.

Per un tema così importante come l’inclusione sociale dei giovani con disabilità era necessario che la Commissione giudicatrice fosse sensibile e vicina ai giovani stessi e così Il Sorriso di Mavi ONLUS ha avuto il piacere di coinvolgere un gruppo molto coeso: Niki Leonetti, ideatore del progetto “Si può fare: perché no?“; Valentina Bazzani, giornalista e scrittrice di “Una vita diversa” e “Quattro ruote e tacco 12 – La vita come possibilità“; Xenia Francesca Palazzo, campionessa di nuoto paralimpica; Alessandro Toaiari Vicepresidente di ASFA e in rappresentanza di Il Sorriso di Mavi Onlus il papà di Maria Vittoria, Roberto Marcolini.

Il 6 maggio sapremo chi saranno i vincitori del Premio, l’evento vuole essere anche un momento di sensibilizzazione per abbattere le barriere mentali presenti nella nostra società attraverso i Progetti che Il Sorriso di Mavi Onlus intende realizzare per i giovani con disabilità: “Il Tuo Sorriso, la Nostra Forza, un dono da condividere“.

La serata sarà allietata dal gruppo musicale On The River.

Ingresso libero con obbligo di prenotazione sul sito Eventibrite.

I fondi raccolti durante la serata verranno utilizzati per la realizzazione dei progetti dell’Associazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *