I nuovi laboratori teatrali della scuola “il teatro di desiderio”

di -
0

Da febbraio a giugno, quattro seminari per specializzare le proprie competenze

Leno (Brescia) – Si apre con il mese di febbraio il nuovo calendario di laboratori teatrali organizzati dalla Scuola “Il Teatro di Desiderio”. Nata dalla collaborazione tra l’Associazione Culturale “CaraMella”, l’Istituto Superiore “V.Capirola” e la Fondazione Dominato Leonense, la Scuola “Il teatro di Desiderio” di Leno propone, per la nuova stagione, quattro laboratori guidati da docenti esperti e aperti a chiunque intenda specializzare le proprie competenze di ambito teatrale o voglia mettere alla prova la sua passione per il teatro.

locandina-dei-laboratori-teatrali-del-Teatro-di-DesiderioDa martedì 16 febbraio, presso la sede del Teatro Caramella in Villa Badia a Leno, è in programma la nuova edizione del corso di dizione: quattro incontri (16 e 23 febbraio, 1 e 8 marzo) dalle 20.30 alle 22.30 a cura di Monica Gilardetti, docente di dizione alla Scuola di doppiaggio di Brescia. Il costo del corso è di 40 euro. A seguire, per chi intendesse perfezionare ulteriormente la propria espressività, viene proposto un corso di approfondimento di dizione e cenni di lettura espressiva: quattro incontri da martedì 15 marzo (15-22-29 marzo e 5 aprile), dalle 20.30 alle 22.30. Il costo è di 40 euro.

Sabato 27 e domenica 28 febbraio, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, il lighting designer Stefano Mazzanti, docente di illuminotecnica presso l’Accademia di Belle Arti “S. Giulia” di Brescia, conduce “La luce e la scena”, laboratorio teorico pratico di tecniche e tecnologie di illuminazione per lo spettacolo. Il corso, che analizza in modo teorico e pratico l’impiego teatrale della luce attraverso le nuove tecnologie, si svolge presso Palazzo Bertazzoli a Bagnolo Mella (Brescia). Il costo è di 90 euro.

Ad aprile, il grande ritorno in Italia per il regista russo Jurij Alschitz, che da giovedì 14 a sabato 16 aprile guida in Villa Badia il laboratorio “Illusione e realtà dal teatro”. Partendo dall’analisi del testo dell’opera “Il Giardino dei Ciliegi” di Anton Čechov, il corso conduce i partecipanti ad esplorare le infinite possibilità di interpretazione di un testo. Il costo di iscrizione è di 150 euro.

Nel mese di giugno, infine, Villa Badia ospita nuovamente l’attrice comica Rita Pelusio, conosciuta al grande pubblico per la partecipazione a programmi tv come Zelig Circus e Colorado. Da venerdì 17 a domenica 19 giugno, l’artista conduce la seconda edizione del laboratorio “Il personaggio comico”, che mostra ai partecipanti come si possa arrivare a costruire il proprio personaggio comico facendo leva sul proprio talento. Il costo iscrizione al laboratorio è di 120 euro.

Marco Sacchi
Bresciano di origine e residenza, frequenta l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Piacenza dove si specializza in Economia aziendale. Dal 2011 in forza presso la Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove promuove la storia del Monastero benedettino “Ad Leones” e attività di promozione del territorio.

NESSUN COMMENTO

Lascia un commento


otto − 5 =