Il Teatro Sociale di Rovigo

di -
0

Rovigo – Con l’arrivo dell’autunno i migliori teatri allesticono i cartelloni della nuova stagione teatrale per dar modo agli spettatori di programmarsi il proprio tempo libero. Da ottobre a maggio decine e decine di rappresentazioni e di spettacoli per tutti i gusti, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Di tutto rilievo la rassegna allestita dal Teatro Sociale di Rovigo per la stagione 2015-2016 imperniata sulla lirica e sulla danza. Un cartellone che, ancora una volta, si presenta di qualità e ricco di proposte, mantenendo la consueta eccellenza delle produzioni artistiche, aprendosi anche al contemporaneo e alla valorizzazione di nuovi talenti.

Il cartellone allestito.

  • 23 e 25 ottobre – Rappresentazione de l’ “Aida“, opera in quattro atti di Giuseppe Verdi, libretto di Antonio Ghislanzoni. Regia e scene di Franco Zeffirelli. Maestro concertatore e direttore d’orchestra Marco Boemi. Orchestra Regionale Filarmonica Veneta.
  • 14 e 15 novembre – Elena Croce e Compagnia Fabula Saltica presenta “A cuore aperto“, liberamente ispirato ai sonetti di W. Shakespeare, coreografia di Claudio Ronda. Regia di Alessio Pizzech. Musiche originali di Paolo Zambelli, eseguite dal vivo dai Giovani Archi Veneti.
  • Martedì 8 dicembre – Balletto del Teatro dell’Opera di Tirana presenta “Coppelia“, balletto in due atti. Coreografie di Ilir Kerni. musiche di Léo Delibes, libretto di Charles Nuitter e Arthur Saint-Leon. Atto I: “La piazza del villaggio“; atto II: “Il laboratorio del dottor Coppelius“.
  • 18 e 20 dicembre – Rappresentazione de la “Norma“, opera in due atti di Vincenzo Bellini, libretto di Felice Romani. Regia e scene di Paolo Miccichè. Maestro concertatore e direttore d’orchestra Tiziano Severini. Orchestra di Padova e del Veneto. Coro Città di Padova.
  • Mercoledì 6 gennaio - Russian State Ballet presenta “Il lago dei Cigni“, balletto in due atti e quattro scene. Musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Coreografie di Marius Petipa, Lev Ivanov e Alexander Gorsky. Libretto di Vladimir Petrovic Begicev e Vasil Fedorovic. Adattamento di Vyacheslav Gordeev.
  • 19 e 30 aprile – Rappresentazione de “Simon Boccanegra“, opera in un prologo e tre atti di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave. Regia Lorenzo Maria Mucci. Maestro concertatore e direttore d’orchestra Ivo Lipanovic. Orchestra Regionale Toscana. Coro Lirico Toscano.
Silvano Treccani
Nato a Leno nel 1964 lavora presso Cassa Padana Bcc dal 1995. Le sue grandi passioni sono la musica, il cinema, la lettura e la corsa podistica. Rigorosamente in quest'ordine. E guai a cambiarlo.

ARTICOLI CORRELATI

NESSUN COMMENTO

Lascia un commento


− 3 = quattro