Mario Lodi, maestro della Costituzione

di -
0

Un convegno sulla figura del maestro sabato 27 febbraio a Cremona

mario lodi

Cremona. Un convegno dedicato alla figura di Mario Lodi, maestro, scrittore, pedagogista, in programma sabato 27 febbraio alle ore 16 presso Sala Puerari, Museo Civico “Ala Ponzone” in via Ugolani Dati 4. Cremona osserva il mondo della scuola della società attraverso la figura di Mario Lodi, maestro della Costituzione.

L’evento, aperto a tutta la cittadinanza, è organizzato da: Auser Unipop Cremona, Università Popolare, Casa delle Arti e del Gioco Mario Lodi di Drizzona, in Collaborazione con: Cultura Partecipata 2016 e Comune di Cremona.

Fondata dal maestro, scrittore e pedagogista Mario Lodi, la Casa delle Arti e del Gioco, ha come finalità associative la formazione degli insegnanti e dei cittadini che si dedicano all’educazione democratica, fondata sui valori della Costituzione Italiana, e la valorizzazione e sviluppo delle capacità espressive, creative e logiche dei bambini e degli adulti.

Mario Lodi nasce nel 1922 a Piadena (Cremona) e si diploma maestro all’Istituto magistrale di Cremona nel 1940. Già da studente si ribella alle manifestazioni per la guerra organizzate dai fascisti: da quel “no” verrà la presa di coscienza che lo porterà poi, dopo la guerra, all’impegno pedagogico per una scuola nuova in una società democratica. Durante la guerra subisce il carcere per motivi politici.mario_lodi

Nel 1948 è nominato maestro di ruolo a S. Giovanni in Croce (Cremona), dove scopre le capacità creative dei bambini e la sua incapacità di maestro formato dall’Istituto magistrale a svilupparle e organizzarle nel lavoro scolastico con una metodologia coerente.

La vita di Mario Lodi ha interpretato culturalmente la ricostruzione dell’Italia post-guerra, ne ha segnato i momenti più alti di riflessione sulla pedagogia e il mondo della scuola e dei bambini attraverso un impegno concreto e quotidiano.

E’ proprio nel contatto quotidiano con i bambini, con la loro osservazione partecipe che Mario Lodi ridisegna il valore della scuola, ne cambia aspetti e metodologia. Si deve a questa esperienza e alle successive elaborazioni se anche in Italia si fa strada la consapevolezza che il bambino è portatore di una vera e propria cultura che una società civile deve saper accogliere e rispettare.

Con questo sito Mario Lodi ha voluto valorizzare le esperienze innovative attraverso il nuovo linguaggio dei nostri tempi. Ha fondato l’Associazione culturale Casa delle Arti e del Gioco, che si propone di promuovere la formazione degli insegnanti e dei cittadini che si dedicano alla educazione democratica fondata sui valori della Costituzione italiana, di valorizzare e sviluppare le capacità espressive, creative e logiche dei bambini e degli adulti e di divulgare il pensiero padagogico e la metodologia didattica di Mario Lodi.

 Il programma di sabato prevede:

Saluti e Presentazione del progetto:“Mario Lodi e la Costituzione per i cittadini di domani” Giorgio Toscani Presidente di Auser Unipop di Cremona Maura Ruggeri Vice Sindaco del Comune di Cremona

Interverranno:

Barbara Bertoletti Casa delle Arti e del Gioco – Mario Lodi e docente di scuola primaria Piergiorgio Pagliari docente di scuola primaria “Mario Lodi” di Gerre de’Caprioli, Andrea Brusoni e Anna Merli, fumettista, Centro Fumetto “Andrea Pazienza”, Alessio Surian e Diego Di Masi, Università di Padova Silvio Boselli, illustratore, autore del libro: “Mario Lodi pratiche di libertà nel paese sbagliato”

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

NESSUN COMMENTO

Lascia un commento


+ 3 = sei