Leno (Brescia) – I gesti raccontano qualcosa di noi, non troppo. Le parole scoprono altri orizzonti, ci aiutano a comunicare meglio le emozioni e i sentimenti. Ma la musica, quella dice veramente tutto. A lei, alla musica, che unisce i giovani di tutte le età , è dedicata la settima edizione del Primo Maggio Rock Festival.

Un inno alla gioia, alla creatività e alla vita che anche quest’anno l’associazione Baccano propone alla sua massima potenza. Numerose le novità tra cui due palchi e il silent-party che proietteranno il festival in una dimensione ancor più completa e coinvolgente.

Nata nel 2009 con l’intento di creare eventi e manifestazioni artistico – culturali l’associazione ogni anno il 30 aprile e 1 maggio organizza un festival nell’area comunale dell’ex ippodromo. All’interno del festival si sono esibiti nel corso degli anni gruppi del calibro di Perturbazione, Pan del diavolo, Zen Circus, Fast animals and slow kid, Zu, Tre allegri ragazzi morti.

Protagonista della serata del 30 Aprile un gruppo bresciano doc: GIURADEI, che dopo un tour acustico in duo, propone un concerto con la band al completo. Progetto artistico/culturale nato nel 2005, i Giuradei hanno all’attivo 4 album che fondono sonorità pop e indie-rock. Conosciuti a livello nazionale godono di un ottimo successo di critica e pubblico.

Ad aprire i concerti sarà CASO, vero outsider del cantautorato italiano: sulla scena dal 2005, alterna suoni acustici ed elettrici facendo convivere sul palco pezzi più sensibili con altri graffianti e rabbiosi. Con band al seguito reinterpreterà in chiave elettrica le sue canzoni.

Giornata intensa e ricca di novità, il 1 Maggio, per la prima volta si esibiranno 9 gruppi, alternandosi su due palchi. Vere e proprie performance musicali che spazieranno da sound acustici, ad elettronici e distorsioni.
Alle 15.00 sarà la volta dei DAAM, un progetto extra musicale che attraverso la mescolanza di sonorità elettroacustiche torna all’essenzialità del gesto ritmico.

A seguire i I TWOMONKYES, band bresciana che ha cominciato la propria carriera all’estero, tra Berlino e Amsterdam. Invaderanno la scena con sonorità wave e ritmi serrati. Verso le 17.00 i LABRADORS, trio sulla scena dal 2011 che, partendo da ritmi pop briosi, arriva ad un college-rock con impronte anni 80 e 90. Verso le 18.00 ELLI DE MON, one-girl-band vicentina riempirà il palco di suoni blues con influenze punk e successivamente, alle 19.00, i BOXERIN CLUB, perfetto mix di pop/rock, che si scateneranno sul palco come schegge impazzite attraverso ritmiche selvagge. Gruppo nato a Roma nel 2010, nel giro di poco, si fa conoscere sulla scena esibendosi nei più importanti club italiani. Alle 20.00 LA PICCOLA ORCHESTRA FELIX LALU’, one-man-boyband trentina, artista poliedrico darà vita ad una performance scatenata e onirica.

La serata proseguirà con l’esibizione dei THREE IN ONE GENTLEMAN SUIT, trio emiliano già ospite al Primo Maggio Rock! Festival nel 2009, che per l’occasione presenteranno il nuovo album. Tassello importante della scena indie-rock italiana, il gruppo apre concerti a band di fama internazionale ed è da sempre seguito da un folto pubblico.

A seguire REVEREND BEAT-MAN, svizzero, esponente di un genere definibile psychobilly-rock’n’roll, è un one-man-band con influenze garage-blues. Il reverendo si esibisce in un rock primitivo e puro, senza censure. Concluderanno la serata live i DRINK TO ME, nome ben noto nella scena indie italiana e non. In tour con il nuovo album propongono sonorità rock, techno e modulari attraverso brani con sound imprevedibili dando vita a forme-canzoni dalle traiettorie cinematiche.

E per chiudere in bellezza due giorni di musica allo stato puro, dalle 24 alle 2 la più grande novità di quest’anno il SILENT PARTY. 3 dj (BEPPE ORIZZONTI-trash, SERGENT LOBANOVSKY-rock, OSCAR DI FABIO elettronica) suoneranno contemporaneamente sul palco.

Il vero protagonista della performance sarà il pubblico che, con il supporto di cuffie, potrà scegliere quale musica ascoltare e ballare.