Regione Lombardia mette in campo 10 milioni di euro per investimenti di riconversione aziendale e ampliamento produttivo finalizzati alla produzione di dispositivi medici (DM) o di dispositivi di protezione individuale (DPI) in modo da poter far fronte alla ingente domanda durante la cosiddetta “Fase 2”.

Sono interessate le imprese con sede in Lombardia che operano nei settori del manifatturiero e dell’artigianato.

Il bando consentirà di erogare contributi a fondo perduto fino al 75 per cento della spesa ammissibile con un massimo di 200 mila euro.

Sono ammissibili anche le spese sostenute prima della presentazione della domanda, purché siano state effettuate in seguito alla data di pubblicazione del DPCM dell’8 marzo 2020.

L’investimento minimo è fissato in 40 mila euro.

La pubblicazione del bando è attesa per la fine di maggio.