E’ stata approvata la nuova convenzione fra Ministero Infrastrutture e Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) che sblocca 100 milioni di euro per gli interventi infrastrutturali dei piccoli comuni Italiani. Potranno partecipare al bando i comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti o unioni di comuni, ciascuno al di sotto di 5.000 abitanti.

Gli interventi devono rientrare in una delle tre seguenti tipologie: qualificazione e manutenzione del territorio, riqualificazione e incremento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico, messa in sicurezza degli edifici pubblici, con particolare riferimento a quelli scolastici, alle strutture socio-assistenziali. Sono finanziabili progetti per investimenti da 100 a 400 mila euro.

Le domande dovranno essere presentate dal quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione sulla GURI e dovranno pervenire entro e non oltre 30 giorni dalla stessa.