Brescia. 1000 Miglia è sempre in campo per sostenere il sistema sanitario bresciano nella lotta al Covid-19 e ha coinvolto lo stilista Luca Roda chiedendogli una visione particolare del logo dell’anno 2020, in un nuovo progetto a favore di AiutiAMObrescia. Lanciata nella prima settimana di marzo dalla Fondazione Comunità Bresciana e dal Giornale di Brescia, la raccolta fondi ha raccolto ad oggi ben oltre 50.000 donazioni che stanno contribuendo all’acquisto e consegna di materiale sanitario di prima necessità alle strutture ospedaliere, alle associazioni e ai Comuni.

 “Il perdurare dell’emergenza richiede nuovi sforzi da parte di tutti noi”, dichiara Franco Gussalli Beretta, presidente di 1000 Miglia srl, “ed è nostro preciso dovere adoperarci affinché ognuno possa contribuire per la sua parte. Dopo le diverse iniziative di solidarietà, sostenute direttamente oltre che in collaborazione con Automobile Club Brescia, 1000 Miglia, che può contare su un grande numero di appassionati da tutto il mondo, si rivolge ora a ognuno di loro: anche chi lontano dalla nostra città segue la corsa con affetto e solitamente vive Brescia nelle festose giornate della corsa ci può sostenere in questa iniziativa e far sì che tutti insieme possiamo aiutare a compiere un passo verso la soluzione.

Abbiamo rielaborato il logo che identifica l’edizione 2020 della corsa in un’ottica legata alla realtà di questi giorni e la Vittoria Alata, simbolo della nostra città, ha preso oggi le sembianze di tutti i medici e gli infermieri che si adoperano per salvare Brescia e l’Italia. Questa immagine, l’abbraccio terapeutico e solidale nel momento difficile che tutti stiamo attraversando, sarà presente sugli articoli della capsule collection acquistabile da oggi su www.millemigliashop.com.

Con la disponibilità e il supporto di Millemigliashop, un’iniziativa di Premium Promotion, Blitz International e Redline, tre storiche aziende bresciane da oltre 30 anni nel settore del merchandising unite in partnership per la gestione del marchio 1000 Miglia, sarà possibile devolvere i proventi della vendita della capsule oltre che di tutti gli articoli presenti sul sito ad AiutiAMObrescia, il programma a supporto dell’organizzazione sanitaria impegnata a gestire l’emergenza coronavirus al quale la corsa più bella del mondo vuole far arrivare il proprio concreto e costante sostegno.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.