Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 12ª giornata di andata del campionato di serie C Silver continua la marcia al comando della capolista imbattuta P.M. Olimpia Lumezzane (Piantoni e Perazzi 14) che si impone nettamente in trasferta sul campo della Negrini Quistello (Morello 21) e con 3 turni di anticipo si guadagna il titolo di campione d’inverno.

Alle spalle della compagine valgobbina troviamo la coppia composta da Ladyleaf Tomasi Auto Asola e Seriana Stampi Nembro; i virgiliani (Sartora e Mason 16) superano in casa la pericolante Multiservice Europa 2.0 Manerbio (Corona 17), mentre i bergamaschi (Orlandi 26) vincono in volata il derby contro la Tenaris Dalmine (Zambelli 24) che per quasi tutta la gara ha chiuso in vantaggio.

Alle spalle della coppia mantovana-bergamasca troviamo la coppia composta da Bellini Gorle e Nilox Agrate Brianza; i bergamaschi (Masper 22) si impongono in trasferta sul non facile dell’Almac Viadana (Zamparelli 18), mentre i brianzoli (Catalfamo 19) supera la pari classifica Tecnofondi Ome (Bianchi 28). Alle spalle della coppia bergamasco-brianzola troviamo il terzetto composto da San Pio X Mantova (Mauceri 24) che si impone in trasferta sul campo della Mabo Bottanuco (Pisoni 17), mentre escono sconfitte la Negrini Quistello in casa contro la capolista imbattuta P.M. Olimpia Lumezzane e Tecnofondi Ome che cede sull’ostico campo della Nilox Agrate Brianza.

Appena fuori dalla zona playoff troviamo la Tenaris Dalmine che sfiora il colpaccio sul campo della vice capolista Seriana Stampi Nembro e viene raggiunta dalla rediviva Sas Lic Verolanuova (Assoni 20) che supera in casa il fanalino di coda Virtus Brescia (Dalcò 16) e stacca di 2 punti l’Almac Viadana sconfitta a domicilio dalla Bellini Gorle.

Nella zona calda della classifica brutto stop interno per la Mabo Bottanuco che cede contro il San Pio X Mantova e precede la coppia composta da Allianz Old Socks San Martino in Strada e Multiservice Europa 2.0 Manerbio. I lodigiani (Boccalini 22) vincono lo scontro salvezza in casa dell’E’Più Casalmaggiore (Marchini 16) che in settimana aveva vinto il recupero contro il fanalino di coda Virtus Brescia, mentre i bresciani cedono sul campo della vice capolista Ladyleaf Tomasi Auto Asola.

Alle spalle della coppia lodigiano-bresciana troviamo l’E’Più Casalmaggiore che precede il fanalino di coda Virtus Brescia ancora alla ricerca del primo successo stagionale.