Parma – La Duchessa di Parma è una soave ossessione, la si ritrova dappertutto, nel nome delle strade, dei collegi, dei piatti in menù, degli intonaci, dei musei, dei gelati. Le donne di Parma sono eleganti, scrivono gli inviati dei rotocalchi, perché è rimasta l’impronta della Duchessa […]  Maria Luisa ha il suo chiodo fisso: Parma, che le appare un porto sicuro in quella burrasca che le è piombata addosso”.

Così scrive Luca Goldoni nella sua Maria Luigia donna in carriera. E ha ragione. La magnifica ossessione di Maria Luigia d’Asburgo è la sua petite capitale.

E’ il 19 aprile 1816 quando Maria Luigia arriva nel piccolo Ducato di Parma, cambiando la città per sempre.

La Duchessa entra, ricambiata, nel cuore dei parmigiani e il segno che vi lascia è visibile ancora oggi, nell’eleganza dei luoghi toccati da lei, nei profumi che ha amato, come la Violetta di Parma, e nella benevolenza che ha caratterizzato i suoi anni nel territorio padano.

Molte furono le opere realizzate durante il regno della Duchessa. E per i parmensi resterà per sempre la loro Duchesssa. Da ricordare e da onorare.

Torna quindi come ogni dicembre il tradizionale appuntamento con una settimana ricca di eventi e iniziative, manifestazione giunta ormai alla ventesima edizione!

Ecco tutto il programma:

Sabato 7 dicembre, ore 17.00
Apertura della “Settimana di Maria Luigia”
Inaugurazione della mostra
PARMA la città del PROFUMO
Esposizione organizzata da CNA Parma e Mouillettes & Co in collaborazione con le aziende della filiera del profumo e altri partner per Parma Capitale Italiana della Cultura 2020
Mostra a ingresso libero – fino al 22 marzo 2020

Martedì 10 dicembre, ore 10.00-18.00
Casting “Un volto per Maria Luigia”
Selezione dell’interprete del video e dell’esperienza di realtà aumentata che costituiranno la nuova guida multimediale
del Museo Glauco Lombardi
In collaborazione con Arternative – QuickMuseum

Sabato 14 dicembre, ore 11.00
Conferenza “Maria Luigia e la violetta di Parma”
Francesca Sandrini racconta la storia di una duchessa e del suo fiore prediletto; ingresso libero

Domenica 15 dicembre, ore 16.00
Concerto “Verdi note d’amore. Grandi duetti del repertorio verdiano”
Francesca Pacini, soprano
Kim Juntae, tenore
Claudia Rondelli, fortepiano
In collaborazione con l’Associazione “Mettiamoci all’Opera” di Prato
Per assistere al concerto è necessario il regolare biglietto di ingresso al Museo (€ 5,00); prenotazione consigliata

Domenica 8 e 15 dicembre, ore 10.00, 11.30, 15.00, 16.30
Sabato 14 dicembre, ore 10.00 e 11.30
Visite guidate gratuite alla mostra temporanea sul profumo

Sabato 21 dicembre, ore 10.00
Visita guidata per bambini e famiglie “Vi presento Maria Luigia e Napoleone”
Partecipazione € 3,00; prenotazione consigliata