Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 1ª giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile occhi puntati su Crema dove era in programma l’atteso match clou che vedevano di fronte le padrone di casa della Parking Graf Crema e le piemontesi della Akronos Moncalieri. Al termine di un match dominato dall’inizio alla fine ha prevalso la squadra cremasca trascinata dai 12 punti di Norma Rizzi, mentre per le ospiti nessuna atleta è andata in doppia cifra e si sono fermate a quota 34 e con la miglior marcatrice Conte con 9 punti. Nonostante la vittoria la squadra di casa non è però riuscita a ribaltare il -23 dell’andata.

Alle spalle della coppia di testa troviamo la Ecodent Alpo Villafranca (Reani 15) che passa di misura sul non facile campo de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Beretta 20) e chiude il podio virtuale. Ai piedi del podio troviamo la Itas Alperia Bolzano (Narsaoui 15) che di misura si impone sul pericolante Ponzano Veneto (Leonardi 15) e stacca di 2 punti la coppia composta da Mapp Tools Carugate, ferma per il turno di riposo, e la Autosped Castelnuovo Scrivia (Albano 18) che riscatta il pesante ko dell’ultima giornata superando nettamente tra le mura amiche la sorprendente Fanola San Martino di Lupari (Rosignoli 9). Quest’ultima fallisce l’aggancio alla compagine piemontese e viene raggiunta in classifica dalla Fassi Gru Albino (Grudzien 15) che si aggiudica lo scontro diretto con la neopromossa Sarcedo (Viviani 18).

Insieme alle patavine ed alle bergamasche troviamo la stessa compagine berica insieme al Ponte Casa d’Aste SanGa Milano che sfiora il colpaccio in casa contro la Ecodent Alpo Villafranca e la Delser Crich Udine (Turel 14) che passa a Mantova contro la neopromossa MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Monica 21) che rimane attardata di 4 punti.

In piena zona playout insieme alle virgiliane, da segnalare la sconfitta di misura di Ponzano Veneto contro l’Itas Alperia Bolzano, mentre in coda primo hurrà per il Giants Marghera (Camporeale 17) che si aggiudica il derby regionale contro la Velcofin Interlocks Vicenza (Profaiser 18), entrambe in fondo alla classifica con soli 2 punti all’attivo.

A proposito della squadra vicentina, la società comunica che Aldo Corno è stato esonerato come capo allenatore e che è stato sostituito da Claudio Rebellato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *