Tempo di lettura: 5 minuti

Nella 2ª giornata di andata del campionato di serie C Silver girone Verde 1 continua la marcia al comando della coppia E’Più Casalmaggiore e San Pio X Mantova. I casalaschi (Verzellesi 16) passano senza grossi problemi sul campo della Negrini Quistello (Maione 16) che in attesa del recupero sul campo della Monteclarense rimangono fermi al palo; mentre i santi grazie ai 26 punti dell’ex juvino Asan sbancano nel derby il campo dell’Almac Viadana (Cacciavillani 14).

Alle spalle della coppia di testa troviamo il terzetto composto da Monteclarense, Sas Lic Verolanuova e Junior Curtatone. I monteclarensi (Delibasic 14) dopo aver dominato per 3 quarti di gara rischiano nel derby sul campo della Opel F.lli Bonaventi Manerbio a cui non sono bastati i 17 punti dell’argentino Prado; mentre l’altra formazione bresciana (Casali 20) si impone in casa contro la pari classifica Junior Curtatone a cui non sono bastati i 15 punti di Ralinas. Ancora ferme al palo come detto la coppia composta da Opel Bonaventi Manerbio e Negrini Quistello.


Quistello (MN) – Seconda affermazione consecutiva per la E’Più Casalmaggiore che si conferma la bestia nera della Negrini Quistello che tra le mura amiche viene superata con il punteggio finale di 58 a 71, e mantiene la vetta a punteggio pieno in coabitazione con il San Pio X Mantova. La gara vede un inizio con il freno a mano tirato per ambo le squadre, ma con un Verzellesi in formato super ed autore di 6 punti sui 14 totali di squadra ed il 1° periodo si chiude in perfetta parità a quota 14. Nella 2ª frazione si scatenano i lunghi Raskovic e Marchini e coadiuvati dalle triple del solito Verzellesi e Gaudenzi l’E’Più si invola sino a toccare la doppia cifra di vantaggio che gli permette di andare al riposo sul risultato di 29 a 40.

Al rientro dagli spogliatoi Marchini, Raskovic e Gaudenzi spingono l’E’Più al massimo vantaggio sul 32 a 54 al 24′; sembra fatta ma la Negrini sfruttando alcune incertezze ospiti grazie ai canestri di Pasini si riavvicina ed il 3° tempo si chiude sul punteggio di 44 a 58. L’ultima frazione si apre con i locali che si riportano sotto la doppia cifra di svantaggio, costringendo coach Parazzi al time out; poi una volta rientrati in campo si riprendono e raggiungono ancora la doppia cifra di vantaggio. A questo punto i padroni di casa con l’ex Maione che piazza una tripla si fanno ancora una volta minacciosi ma poco dopo è ancora Maione che ha a disposizione la tripla del possibile -5, ma la sbaglia. Sul capovolgimento di fronte Guerra e capitan Marchini riportano l’E’Più sulla doppia cifra di vantaggio al 37′ mettendo la parola fine anzitempo, mentre gli ultimi 3 minuti sono di normale amministrazione sino al 58 a 71 finale.

NEGRINI QUISTELLO-E’PIU’CASALMAGGIORE 58-71
PARZIALI: 14-14, 29-40, 44-58
NEGRINI QUISTELLO: Maione 16, Galeotti 13, Montresor 9, Pasini 8, Cavaggion 4, Veneri 4, Zapata 4, Mazzola, Ravarotto, Malagutti, Faccioli n.e. All.: Marzi.
Nessuno uscito per 5 falli.
E’PIU’CASALMAGGIORE: Verzellesi 16, Raskovic 15, Gaudenzi 13, Marchini 9, Frisullo 6, Lombardi 5, Mangiapane 4, Guerra 2, Orlandelli 1, Assensi, Bosio, Donzelli. All.: Parazzi.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Vincenzi di Curtatone (MN) e Montanari di San Giorgio Bigarello (MN).


Nella 2ª giornata di andata di serie C Silver girone Verde 2 continua la marcia in testa dei cremaschi della Crema Assicurazioni Ombriano (Dedè 21) che al termine di un match rocambolesco piega in trasferta la Forti e Liberi Monza (Porcello 13). Insieme alla formazione cremasca troviamo sempre a punteggio i bergamaschi dell’Excelsior Bergamo (Aristolao 20) che si aggiudicano la stracittadina sul campo della Blu Orobica Bergamo a cui non sono bastati i 18 punti di Cagliani e che rimane ferma a quota 2 punti al pari di Ome 01 (Bianchi 13) che supera la classifica ItalControl Villasanta (Leggiero 18).

Chiude la classifica Bottanuco (Sala e Signore 14) che riscatta il ko dell’esordio superando tra le mura amiche il fanalino di coda Robur et Fides Somaglia a cui non sono bastati i 18 punti di Gherardini che chiude la classifica insieme alla Forti e Liberi Monza.


Monza – Vittoria di prestigio per la Crema Assicurazioni Ombriano che dopo un match equilibrato e ricco di colpi di scena passa sul difficile campo della gloriosa Forti e Liberi Monza con il punteggio finale di 62 a 73, mantenendo la testa della classifica in coabitazione con l’Excelsior Bergamo.

La gara si fa subito in salita per i ragazzi di coach Bergamaschi che dopo 7′ vengono doppiati sul punteggio di 12 a 6; ma grazie ai canestri di Simone Lecchi e Dedè si riportano a contatto ma sul capovolgimento di fronte Porcello chiude il 1° periodo sul punteggio di 17 a 12. Nella 2ª frazione Turco con una tripla e 4 punti consecutivi di Airoldi spingono i cremaschi sul 17 a 19 al 13′; poi si continua con le due formazioni che si alternano al comando sino ai secondi finali e Norbis piazza il sorpasso che consente alla Forti e Liberi di andare all’intervallo sul punteggio di 28 a 26.

Al rientro in campo la Crema Assicurazioni subisce la vivacità dei giovani brianzoli che con una tripla di Vigilante si involano a +7, mentre il 3° periodo si chiude con un vantaggio pieno dei locali sul punteggio di 47 a 44. Gli ultimi 10 minuti si aprono con Fall che sigla il pareggio a quota 48, poi Monza prova un altro mini allungo sul 54 a 50; sembra fatta ma Ombriano non si lascia intimorire e Fall poco dopo ristabilisce la parità a quota 54. Il finale è al cardiopalma e si procede punto a punto, poi nei secondi finali i padroni di casa operano il sorpasso ma sul capovolgimento di fronte Turco con una tripla ristabilisce la parità a quota 60 rinviando il verdetto al tempo supplementare. Nell’extra time Ombriano chiude tutti i varchi in difesa ai monzesi che mettono a segno un solo canestro (2 tiri liberi) e Dedè si scatena che piazza il decisivo 0 a 12 regalando il successo ai rossoneri. Uniche note negative il raggelante 2 su 22 dall’arco e ben 23 palle perse.

FORTI E LIBERI MONZA 1878-CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO 62-73
PARZIALI: 17-12, 28-26, 47-44, 60-60
FORTI E LIBERI MONZA: Porcello 13, Norbis 12, Vigilante 11, Donà 9, Caggio 7, Formenti 4, Brunetti 3, Carelli 3, Gallucci, Montrasi, Leone, Lapatta n.e. All.: Castagna.
Nessuno uscito per 5 falli.
CREMA ASSICURAZIONI OMBRIANO: Dedè 21, Fall 12, Turco 10, Airoldi 8, S.Lecchi 8, Bonacina 5, Tasso 4, Ghislandi 2, P.Lecchi 2, Donati, Ravanelli, Basso Ricci n.e. All.: Bergamaschi.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Gamba di Sotto Il Monte Giovanni XXIII (BG) ed Ubbiali di Verdello (BG).