Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 3ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver girone A occhi puntati su Alzano Lombardo (BG) dove era in programma l’atteso scontro al vertice tra le capolista Seriana Stampi Nembro e Begni Impianti CXO Ospitaletto.

Al termine del match l’ha spuntata la compagine bresciana trascinata dai 15 punti della coppia Crescini-Lottatori, mentre per i bergamaschi non sono bastati i 18 punti di Orlandi e così cadono per la seconda volta stagionale tra le mura amiche. Sul gradino più basso del podio troviamo la Almac Viadana (Cacciavillani 20) che cede dopo un overtime sul campo della Tecnofondi Ome (Bianchi 27) che grazie a questo successo e con una gara da recuperare si porta a soli 2 punti dalla formazione mantovana e precede la coppia composta da E’Più Casalmaggiore e Negrini Quistello.

I casalaschi (Lombardi e Baldi 15) si impongono a fatica in casa contro la pericolante Sas Lic Verolanuova (Paderno 22), mentre i virgiliani (Rizzi e Montresor 16) vincono anch’essi a fatica in casa contro una mai doma Bellini Virtus Gorle (Kirlys 24).

Alle spalle della coppia casalasco-virgiliana troviamo la neopromossa Junior Curtatone (Moreno 35) che cede di misura sul campo della XXL BluOrobica Bergamo (Viero 19) insieme alla Ladyleaf Tomasi Auto Asola (Sartora 18) che vince a fatica in trasferta sul campo del fanalino di coda Tenaris Dalmine (Colombo 19) ed Europa Multiservice Manerbio (Corona 20) che si aggiudica lo spareggio contro la Progresa San Pio X Mantova (Mantovani 22).

Alle spalle di questo terzetto troviamo la Mabo Bottanuco (Benassi 20) che cade sul campo della Virtus Brescia (Naoni 25) che rialza la testa dopo un periodo negativo e viene raggiunta in classifica dalla XXL BluOrobica Bergamo che si impone in volata sulla Junior Curtatone.

Appena sotto troviamo la coppia composta da Progresa San Pio X Mantova che cade a Manerbio che viene raggiunta dalla Virtus Brescia vincente tra le mura amiche contro la Mabo Bottanuco, mentre appena sotto troviamo la Sas Lic Verolanuova sconfitta a Colorno dall’E’Più Casalmaggiore e che mantiene un discreto vantaggio sulla Bellini Virtus Gorle che cede nel finale sul campo della Negrini Quistello, mentre continua il calvario del fanalino di coda Tenaris Dalmine ancora alla ricerca del primo successo stagionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *