Nella 4ª giornata di ritorno del campionato di serie B maschile girone B non conosce sconfitta la capolista Vaporart Bernareggio (Laudoni 24) che si impone sul campo della pericolante Crema (Vecerina 16) e mantiene 4 punti di vantaggio sull’inseguitrice, la Tenuta Belcorvo Rucker San Vendemiano (Preti 20) che si aggiudica il derby veneto in trasferta sul campo della Tramarossa Vicenza (Corral 21).

Alle spalle della formazione trevigiana troviamo la Antenore Energia Virtus Padova (Piazza e Schiavon 16) che non sa più vincere e cede tra le mura amiche per mano della Elachem Vigevano (Dell’Agnello 26) e che ora vede il podio insidiato dal terzetto composto da Gimar Lecco, Omnia Pavia e Pontoni Falconstar Monfalcone. I lecchesi (Mascherpa 22) si aggiudicano lo scontro diretto contro la formazione isontina (Bonetta 14), mentre i pavesi (Venucci 18) passano senza grossi problemi sul campo della pericolante Farmacia Segalini Gilbertina Soresina (Toffali 17).

Alle spalle di questo terzetto troviamo come detto la Elachem Vigevano che a sua volta mantiene 2 punti di vantaggio sul terzetto composto da Ltc Sangiorgese, Vega Mestre e Ju.Vi. Ferraroni Cremona. I legnanesi (Bocconcelli 19) si aggiudicano il derby lombardo contro la Gordon Olginate (Basile 9), mentre i veneti (Lazzaro 29) si aggiudicano lo scontro diretto in casa contro la Mg.K.Vis Piadena (Olivieri 13), mentre i cremonesi (Bona 21) si impongono nell’altro derby lombardo tra le mura amiche contro la pericolante Coelsanus Varese (Ballabio 21).

Alle spalle di questo terzetto troviamo la Mg.K.Vis Piadena al 2° ko consecutivo in terra veneta che mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia composta da Tramarossa Vicenza superata in casa nel derby dalla vice capolista Tenuta Belcorvo Rucker San Vendemiano e Gordon Olginate superata in trasferta dalla Sangiorgese.

Passando alla zona calda per evitare la retrocessione in C Gold troviamo appaiate all’ultimo posto, nell’ordine, Crema sconfitta in casa dalla capolista Vaporart Bernareggio, Coelsanus Varese sconfitta in trasferta dalla Ju.Vi. Ferraroni Cremona e la neopromossa Farmacia Segalini Gilbertina Soresina superata anch’essa tra le mura amiche per mano della Omnia Pavia.

Passando alle squadre di casa, turno infrasettimanale ancora in tono minore. L’unico sorriso come detto è giunto dalla Ju.Vi. Ferraroni Cremona, che ritrova dopo oltre un mese di assenza capitan Vacchelli e si è sbarazza piuttosto agevolmente della pericolante Coelsanus Varese grazie ai 21 punti del “killer” Bona e dei 15 punti con 9 rimbalzi di Ndiaye autore del break decisivo ad inizio 3° quarto e che ha superato in classifica la Mg.K.Vis Piadena.

I piadenesi senza l’infortunato Giovara perdono malamente in terra veneta contro la Vega Mestre trascinata dai 53 punti della coppia Lazzaro-Castelli sui 94 totali di squadra, mentre i casalaschi si fermano a quota 73 e pagano la carenza “di peso” sotto i tabelloni.

Infine altra serata da dimenticare per Crema e Farmacia Segalini Gilbertina Soresina appaiate nei bassifondi della classifica; i cremaschi cadono con onore uscendo a testa alta dal confronto interno contro la capolista Vaporart Bernareggio, mentre i soresinesi dopo un inizio equilibrato cadono malamente in casa contro la Omnia Pavia, grazie ad un secondo quarto da incubo (9 a 32 il parziale).