Nella 7ª giornata di ritorno del campionato di serie C Silver continua la serie positiva casalinga della capolista P.M. Olimpia Lumezzane (Marelli 19) che supera senza problemi la pericolante Mabo Bottanuco (Benassi 18) e mantiene sempre un buon vantaggio sulla vice capolista Ladyleaf Tomasi Auto Asola (Sartora 26) che passa d’autorità sul difficile campo della Sas Lic Verolanuova (Assoni 13), mentre a chiudere il podio virtuale troviamo i brianzoli della Nilox Agrate Brianza (Campana e Marelli 19) che vincono nettamente tra le mura amiche contro i mantovani della Negrini Quistello (Colla 12).

Ai piedi del podio troviamo la Seriana Stampi Nembro (Bassi 16) che a fatica si impone tra le mura amiche contro un positivo San Pio X Mantova (Altimani 25) e mantiene sempre un leggero vantaggio sulla Virtus Bellini Gorle (Montagnosi 15) che supera la pericolante Europa Multiservice Manerbio (Guzzoni 19).

Alle spalle della compagine bergamasca troviamo il quartetto composto da Tecnofondi Ome, Negrini Quistello, Tenaris Dalmine e San Pio X Mantova. I bresciani (Bianchi 20) cadono nel finale sul difficile campo dell’Allianz Old Socks San Martino in Strada (Boccalini 20), mentre i quistellesi cadono malamente sul campo della Nilox Agrate Brianza dopo aver giocato alla pari per i primi 2 quarti, mentre la Tenaris Dalmine (Fall 19) vince all’ultimo respiro in casa contro il fanalino di coda Virtus Brescia (Thioune 14), i “santi” sfiorano invece il colpaccio sul difficile campo della Seriana Stampi Nembro.

Appena sotto troviamo la coppia composta da Almac Viadana e Sas Lic Verolanuova; i virgiliani (Cacciavillani 22) al termine di una gara non bella si impongono in casa di misura contro una positiva E’Più Casalmaggiore (Marchini 17), mentre i bresciani cadono nel quarto finale tra le mura amiche contro la vice capolista Ladyleaf Tomasi Auto Asola.

Alle spalle della coppia bresciana-mantovana troviamo la Mabo Bottanuco che cade con onore sul campo della capolista P.M. Olimpia Lumezzane e vede avvicinarsi i lodigiani dell’Allianz Old Socks San Martino in Strada che a sorpresa superano in casa i più quotati bresciani della Tecnofondi Ome.

Nella zona calda della classifica nulla da fare per l’Europa Multiservice Manerbio sconfitta sul campo della Bellini Gorle che mantiene sempre 2 punti di vantaggio sull’E’Più Casalmaggiore che cede nei secondi finali nel derby del Po contro i “cugini” della Almac Viadana, mentre chiude la classifica il fanalino di coda Virtus Brescia che sfiora il colpaccio sul campo bergamasco della Tenaris Dalmine.