Nella 7ª giornata di ritorno del campionato di serie D continua la marcia al comando della capolista Begni Impianti Ospitaletto (Candela 12) che fatica più del previsto per avere la meglio sul fanalino di coda Vanoli Young Cremona (Zhala 17) e conserva sempre 2 punti di vantaggio sull’inseguitrice Pentavac Chiari (M.Curti 17), che vince nettamente in casa contro il pericolante Bancole (Compagnoni 28).

Alle spalle della coppia bresciana era in programma l’atteso scontro diretto tra la Junior Curtatone e la Sintostamp Tazio Magni Gussola che al termine ha visto prevalere la formazione casalasca trascinata dai 22 punti di Verzellesi, mentre per i virgiliani non sono bastati 32 punti del solito Moreno. Grazie a questo successo i ragazzi della presidentessa Daniela Panizzi agganciano al 3° posto in classifica la formazione mantovana con la quale ora è in vantaggio per 2 a zero negli scontri diretti.

Alle spalle della coppia cremonese-mantovana troviamo la Cittadini Sarezzo (Crepaz 16) che vince a fatica il derby contro la O.B. Impianti River Orzinuovi (A.Brunelli 14) e tiene a leggera distanza la Padernese (Pavoni 12) che si impone nei secondi finali in casa contro la pericolante Etiqube Jokosport Izano (Fatello 12).

A seguire la compagine franciacortina troviamo la coppia bresciana composta da Redolfi Immobiliare Gussago e General Food Bedizzole; i franciacortini (Abraham 30) superano in casa i cremaschi dell’Ombriano (Dedè 26), mentre i secondi (Zorat 32) vincono in rimonta il derby contro il pericolante Brixia Fert Pontevico (Castagna 16).

Dopo questa coppia troviamo la O.B. Impianti River Orzinuovi che cade dopo 3 vittorie consecutive sul non facile campo della Cittadini Sarezzo; mentre in zona playout nulla da fare per Ombriano che cade malamente sul campo della Redolfi Immobiliare Gussago, mentre alle spalle della compagine cremasca troviamo la neopromossa Etiqube Jokosport Izano che cade nei secondi finali sul campo della Padernese.

Infine nulla da fare per il Brixia Fert Pontevico che sfiora il colpaccio sul campo della General Food Bedizzole, mentre Bancole cede nettamente in trasferta sul campo della vice capolista Pentavac Chiari ed infine il fanalino di coda Vanoli Young Cremona cede con onore sul difficile campo della capolista Begni Impianti Ospitaletto.