Nell’8ª giornata di ritorno del campionato di serie B Nazionale Old Wild West continua la marcia al comando della coppia composta da Amadori Tigers Forlì Cesena ed Antenore Energia Virtus Padova. I “tigrotti” (Brkic 16) grazie ad un canestro sulla sirena di Brkic espugnano il PalaRadi di Cremona contro una Juvi Ferraroni (Bona 17) sempre costretta all’inseguimento e che a 2” dal termine con Bona aveva raggiunto la parità a quota 65; mentre i patavini (Piazza e Filippini 17) vincono a fatica l’altro match clou di giornata contro la Superflavor Urania Milano (Simoncelli 18) e mantengono sempre 2 punti di vantaggio sulla coppia composta da Agribertocchi Orzinuovi e Rekico Faenza.

I bresciani (Turel 27) vincono a fatica sul campo del fanalino di coda Rimadesio (Tommei 19), mentre i faentini (Petrucci e Sgobba 21) vincono a fatica in casa contro la Tramarossa Vicenza (Corral 16). Alle spalle della coppia lombardo-romagnola troviamo la Superflavor Urania Milano che sfiora il colpaccio sul campo della Antenore Energia Padova e mantiene il 5° posto, mentre alle spalle dei milanesi troviamo a pari merito la coppia composta da Juvi Ferraroni Cremona e Rucker San Vendemiano.

I cremonesi cedono nei secondi finali di misura contro la capolista Amadori Tigers Forlì Cesena, mentre i trevigiani (Borsato 17) cadono nell’ultima frazione sul campo della Bmr Scandiano (Mastrangelo 19) e sono insidiati da vicino dalla Gimar Lecco (Rattalino 22) che sono nel finale piega una mai doma Crema (Rotondo 21).

Alle spalle della formazione lecchese troviamo il terzetto composto da Sinermatic Ozzano Emilia, Lissone Interni Bernareggio e Tramarossa Vicenza. Le prime 2 si sono affrontate nello scontro diretto in terra emiliana ed ha prevalso la squadra di casa trascinata dai 21 punti della coppia Agusto-Klychnyk, mentre per i brianzoli non è bastato Laudoni autore di 31 punti top scorer di giornata; Vicenza cede nel finale sul campo della vice capolista Rekico Faenza.

Alle spalle di questo terzetto continua la serie positiva della Bmr Scandiano che supera in casa la Rucker San Vendemiano e tiene a leggera distanza la Gordon Olginate (Bartoli 20) che vince a fatica contro una mai doma Orva Lugo di Romagna (Brighi 27) che rimane ferma a quota 10 punti in classifica, 2 in meno rispetto a Crema e 4 in più sul fanalino di coda Rimadesio sconfitto in casa dalla Agribertocchi Orzinuovi.