Brescia – Siete pronti a veder sportivi rincorrersi a cavallo di manici di scopa (fortunatamente non volanti, si intende, ma tenendo i piedi ben fissi a terra) evitando bolidi, lanciando pluffe e rincorrendo il tanto famigerato boccino d’oro? Se sì, a Brescia sono pronti tanto quanto voi!

Per tre giorni, sul finire di marzo arriverà per la prima volta in città il torneo europeo di Quidditch babbano, chiamato European quidditch cup, il campionato a 24 squadre – in rappresentanza di diverse nazioni – tanto che parrà veramente di essere finiti dentro il fantastico mondo di Harry Potter, in una versione completamente per Babbani (i non maghi, per chi non lo sapesse)!

E ancora… per chi, babbano sino al midollo, non sapesse neppure in cosa consista, il Quidditch è uno sport che vede affrontarsi sul campo con superficie in erba due squadre di sette giocatori. Il gioco è definito muggle quidditch, per distinguerlo dall’omonimo gioco di fantasia presente nel cosiddetto “mondo magico di Harry Potter” da cui trae origine, nato dalla geniale penna di J.K. Rowling.

Nato nel 2005, a distanza di 5 anni il quidditch è uno sport in espansione che viene praticato in molte nazioni ed è stato adattato utilizzando elementi di altri sport, come ad esempio il rugby o il dodgeball. Il regolamento è definito dalla International Quidditch Association (IQA) e i vari campionati e tornei sono gestiti o dall’IQA o dalle singole federazioni sportive nazionali.

Per la prima edizione, verranno allestiti mercatini con bacchette magiche, pozioni, gadget a tema e gustosi e scenografici dolci, che faranno rivivere la mitica Diagon Alley, in pieno stile Harry Potter. Magari, perché no, si potranno scambiare due chiacchiere con Hagrid, si potrà tentare di stare al passo con l’andatura felina della Mc Granitt, o tentare di sopravvivere allo sguardo del professor Piton.

Quidditch babbano - immagine da Wikipedia
Quidditch babbano – immagine da Wikipedia

Per tre giorni la città di Brescia aprirà i battenti a questo magico sport e Cascina Maggia solo per questa occasione si trasformerà nella «Cascina Magìa». 27, 28 e 29 marzo sono le date da segnare in calendario. La competizione si terrà presso lo stadio del rugby Aldo Invernici, sabato e domenica dalle 9 alle 18 no-stop, mentre presso la Cascina sarà sempre attivo il servizio ristorazione.

Per la cerimonia di apertura del campionato la città sarà allestita in gran stile: venerdì 27, dalle 19.30, il centro storico si colorerà con la grande parata delle squadre partecipanti, che sfileranno per le vie cittadine sfoggiando le bandiere delle diverse «casate», corrispondenti ai paesi di provenienza.

Sempre sabato, a partire dalle 19 alla Cascina Magìa sarà organizzata la cena di Harry Potter con animazione e menù a tema (quest’ultima solo su prenotazione). Infine, domenica, le premiazioni. Una spettacolare festa per grandi e piccini, per appassionati e curiosi, che aprirà una bella finestra sull’Europa: gli atleti in gara arriveranno infatti da Austria, Danimarca, Germania, Slovenia, Spagna, Svizzera, Regno Unito, Paesi Bassi, Slovacchia, Svizzera e Repubblica Ceca. Un’occasione che creerà momenti di convivialità e di vera magia.

Nel comitato organizzativo di questa magica iniziativa, senza precedenti nel bresciano, ci sono il consulente marketing Maurizio Argetta, la Polisportiva Bombarda Brixia, lo European quidditch cup Vzw Belgium, il Junior rugby Brescia e l’Associazione Viaggiare nel tempo.