Canossa, Reggio Emilia – Un’ escursione notturna sulle prime colline reggiane, al confine con la provincia di Parma, che attraverso piccole strade panoramiche sulle luci della pianura, carrarecce e tratti di sentiero, ci porterà a risalire al colle di Canossa.

Qui si potrà rivivere l’atmosfera di quanto qui accade a fine gennaio 1077, quando a  l’imperatore Enrico IV rimase inginocchiato per tre notti in mezzo a una bufera di neve davanti alle mura del castello di Matilde, in attesa di esser ammesso al cospetto del Papa Gregorio VII e ottenere il suo perdono.

Una serata di grande suggestione, compagnia, allietata alla fine da un momento conviviale all’arrivo a Canossa, dove Mario ci accoglierà nel Centro turistico “Andare a Canossa” dove sono presenti libri documenti e gadget relativi alla Contessa Matilde. Qui l’escursione sarà terminata ma chi vuole potrà fermarsi per un’apericena in compagnia con salumi, erbazzone, scarpazzone.
Ritrovo 19,30 a Canossa.  Escursione di 2 ore circa, 250 metri dislivello per lo più su ampie carrecce, 6 km circa.

Necessario abbigliamento da escursione invernale e scarponi (può esserci un po’ di fango). Possibilità di apericena finale al costo aggiuntivo di 10 euro al centro turistico di Canossa..

Tutti i percorsi potranno essere modificati in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo. E’ obbligo del partecipante avvertire la Guida di qualsiasi eventuale problema di salute, allergia, ecc. La Guida si riserva di non accettare persone non adeguatamente attrezzate.