Tempo di lettura: 2 minuti

Crema cerca la prima affermazione casalinga incontrando l’Agribertocchi Orzinuovi, in un derby lombardo tra i più sentiti dai tifosi di entrambe le formazioni. Un incontro che ad entrambe le squadre darà molte motivazioni in più del solito e per il quale il PalaCremonesi è solitamente gremito.

Favoriti d’obbligo gli ospiti, accreditati dagli addetti ai lavori di un posto tra le prime del girone. L’Agribertocchi Orzinuovi è l’unica squadra del girone B ad essere retrocessa dalla serie A2 e per questa nuova avventura ha deciso di rivoluzionare l’organico, cambiando tutti i giocatori e l’allenatore. In panchina è arrivato Stefano Salieri, artefice del quarto posto della Pallacanestro Crema della scorsa annata, tecnico esperto chiamato a rilanciare il club lombardo. Nei ranking di inizio stagione, l’Agribertocchi viene immediatamente alle spalle dell’Urania Milano e ai Tigers Cesena, ma con ottimi margini di crescita in quanto la formazione di Salieri è composta da un ottimo mix di talento e gioventù, potendo contare su giocatori esperti per la categoria pur avendo un’età media di soli 21.5 anni.

A dirigere il gioco Orzinuovi ha chiamato l’ex Sangiorgese Tassinari, giocatore con molti punti nelle mani, che si alterna o gioca al fianco di Tommaso Bianchi, altro ex dell’incontro, così come la guardia Mitch Peroni. Nello spot di guardia il nome più caldo è quello di Turel, sceso dalla Legadue di Cagliari e regolarmente in doppia cifra. A dare il cambio ai due il giovane Labovic, nazionale giovanile montenegrino, buon tiratore e buon passatore. Secondo marcatore di Orzinuovi dopo Turel, l’ex Olginate Siberna porta la giusta dose di ardore agonistico, in un reparto nel quale il nazionale under 20 Timperi, proveniente da Mantova, sfiora la doppia cifra di media.

Tra i lunghi troviamo Galmarini (10.3 di media) e Pipitone, a presidiare un pitturato che vede anche le incursioni dei giovani Varaschin (7.7 ed abile anche lontano da ferro) e Kekovic, giovane agile ed in possesso di un buon tiro da fuori, già incontrato nelle file di Vicenza.

Entrambe le formazioni vengono da una vittoria nel turno precedente, con Crema che ha superato Lugo in trasferta ed Orzinuovi vincente in casa contro Ozzano. Crema fino all’ultimo proverà a recuperare il centro Pedrazzani, utilissimo per arginare una formazione fisica come quella di Salieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *