Tempo di lettura: 1 minuto

Cremona. Al teatro Ponchielli, oggi alle ore 17, la cerimonia di conferimento della Laurea Magistrale Honoris Causa in Musicologia a Paolo Conte.

Pianista di formazione jazz, è considerato uno dei più importanti e innovativi cantautori italiani. Avvocato di professione, nella sua oltre cinquantennale carriera è stato autore di musiche per altri artisti, spesso collaborando con parolieri come Vito Pallavicini, per poi decidere, nel 1974, di abbandonare la carriera forense per dedicarsi esclusivamente a quella artistica.

Stimato ed apprezzato dal pubblico francese e da varie platee internazionali, si è cimentato in altri campi espressivi, ricevendo nel 2007 una Laurea honoris causa in Pittura, conferitagli dall’Accademia di belle arti di Catanzaro. È l’artista, insieme a Fabrizio De André, con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con sei Targhe e un Premio Tenco.

Il programma:

Ingresso del Corteo Accademico accompagnato dal gruppo d’archi del Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali,

Saluto del Magnifico Rettore prof. Fabio Rugge,

Laudatio di Paolo Conte da parte del prof. Stefano La Via,

Lettura della motivazione da parte del Direttore del Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali prof. Giancarlo Prato.

Consegna del diploma, del tocco e della medaglia teresiana.

Lectio doctoralis di Paolo Conte “Domande alla musicologia”

Gaudeamus igitur eseguito dal coro del Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali e uscita del Corteo Accademico accompagnato dal gruppo d’archi.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *