Tempo di lettura: 3 minuti

Castegnato, Brescia. Il sapore del formaggio è un sentiero del gusto che si incammina in secolari tradizioni e segreti tramandati. Un sentiero che in autunno porta a “Franciacorta in Bianco”, la rassegna di prodotti lattiero caseari.

Franciacorta in Bianco, mai così ricca come in questa ventiquattresima edizione che si aprirà presso il Polo Fieristico di Castegnato (Bs) da venerdì 11 a domenica 13 ottobre. Un’edizione da raccontare in dieci grandi portate.

Malghe e formaggi rari Il Silter, il Bagoss di Bagolino, ma anche il Tombea, il Nostrano Valtrompia o ancora i grandi formaggi dell’arco alpino lombardo, le specialità casearie di Zona Alpi e una straordinaria selezione da tutta Italia curata direttamente da Franciacorta in Bianco. Questi sono solo alcuni dei formaggi che trovano posto nella rassegna, sia nello spazio gestito direttamente dal team di Franciacorta in Bianco, sia tra gli oltre 60 caseifici, consorzi e rivenditori, sia storici sia nuovi, che affolleranno come di consueto i padiglioni.

Le degustazioni Si moltiplicano le occasioni di assaggiare e conoscere i formaggi grazie alle degustazioni condotte dall’Onaf e alle speciali sessioni di approfondimento curate da FormaggItalia. Inoltre si rinnova il Concorso Nazionale di Assaggio dei Formaggi che saranno vagliati attentamente dalla giuria di esperti Onaf.

Formaggio e grande cucina Il formaggio è sempre più un ingrediente prezioso in cucina e a interpretarlo sul palco di Franciacorta in Bianco, venerdì 11 ottobre, ci sarà lo chef Michele Valotti de La Madia di Brione. Altri momenti da non perdere sono quelli con il team di Cucina Wow.it (sabato) e con Alberto Bittu, premiato chef di Rovato (domenica), che mostreranno il formaggio come ingrediente tra creatività e tradizione.

Formaggio e pizza Non solo la storica 4 formaggi, ma una vera e propria teoria di abbinamenti tra impasti diversi, topping e formaggi. Il mondo della pizza e quello dell’oro bianco si incontrano a Castegnato grazie al campione italiano di Pizza in pala, Alessandro Raffi, che mostrerà i suoi topping innovativi sabato e domenica (ore 14,00 – 16,30).

L’agriasilo e gli spazi per i bambini Una nuova area di quattrocento metri quadrati completamente allestita per i laboratori e il divertimento dei più piccoli. E’ il nuovo format dell’Agriasilo Coldiretti che farà tappa a Castegnato, dopo la presentazione di Bologna. Oltre a questo si rinnovano gli incontri nella kids area.

Il gelato a tutto pasto, non solo gelato al formaggio, ma anche gelato da abbinare al formaggio. A Franciacorta in Bianco parte la sfida alle gelaterie per trovare il gelato al formaggio perfetto. Un tema su cui – domenica alle ore 11,00 – interverrà anche il maestro bresciano Marco Martinelli, vincitore del Sigep Gelato d’Oro 2019 nella categoria alta cucina.

Il formaggio nel quotidiano Il formaggio si taglia e si intaglia? A dimostrare come ci sarà il maestro intagliatore Marco Berardinelli che sabato (ore 16,00) e domenica (ore 9,00) farà vivere al pubblico l’emozione di creare una scultura di formaggio. Zona Alpi – che domenica alle ore 17,00, in collaborazione con il Consorzio di Tutela, mostrerà al pubblico come nasce una forma di Nostrano Valtrompia – sabato (ore 16,00) e domenica (ore 15,00) spiegherà come organizzare e servire in modo corretto un tagliere di formaggi. Mentre Caseifici Agricoli (domenica dalle ore 9,30) con Marco Sanzogni farà vivere in diretta ai visitatori l’emozione di preparare il primo sale.

Formaggio e cultura Nel senso di cultura dell’alimentazione, con i consigli nutrizionali della dietista Bianca Mercurelli (domenica ore 11,30), ma anche nel senso di storia e letteratura, grazie all’incontro (domenica ore 10,00) con Marino Marini. Storia, ma anche economia, cultura e sociologia saranno alcuni degli ingredienti che comporranno il convegno Economia e curiosità del bianco come il latte di domenica mattina, che vedrà la partecipazione, tra gli altri, del giornalista bresciano Claudio Andrizzi, autore del libro dedicato ai 50 anni della cooperativa Gardalatte e del giornalista e autore de ilGolosario, Paolo Massobrio.

Vini e birre artigianali Vino e formaggi abbinamento perfetto? Lo scopriremo con i vini dei Colli dei Longobardi e le sorprendenti espressioni di Botticino, Cellatica e Capriano del Colle. Ma immancabile anche l’abbinamento coi birrifici artigianali del bresciano.

Lo “street cheese” Anche la tavola di Franciacorta in Bianco si allarga e quest’anno punta sullo street food per eccellenza – la pizza – declinata nel tema del formaggio, accanto alla proposta del cheese bar con i taglieri per la degustazioni di formaggi diversi con un’alternativa di salumi per chi vuol conoscere l’altra metà del cielo del gusto bresciano.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *