Tempo di lettura: 2 minuti

Gattatico, Reggio Emilia – In un paesino come Gattatico, che conta poco più di cento abitanti, ogni agosto accade una cosa straordinaria, una specie di magia. Qualcuno lo chiama “Paese delle favole”, qualcun altro “il nostro tempo di vacanza” e qualcun altro ancora “il Tempio delle tradizioni”. Tutte queste descrizioni, corte e concise, non solo fanno onore alla festa, ma sono il motore stesso della festa. Proprio i sorrisi del pubblico, la loro presenza, i loro consigli e i loro desideri hanno portato la festa a diventare, in questi trentacinque anni, un grande evento di mezza estate.

La Festa del Grano Olmo quest’anno accoglie il pubblico fino al 28 agosto e lo coinvolgerà con le tradizionali rievocazioni degli antichi mestieri; le mostre d’arte e dei trattori; i balli folkloristici; menù di terra e di mare; paninoteca e pizzeria; lo spazio commedie e lo spazio giovani. Una festa che ama ospitare le famiglie portandole in un’era diversa attraverso lo spazio bimbi: una ludoteca che unisce tradizione e innovazione. Passeggiando, inoltre, vi scontrerete con realtà commerciali differenti: dalla vendita del Parmigiano Reggiano allo spazio dedicato ai libri.

Tante sono le proposte per i giovani: uno spazio in cui potranno trovare le più importanti cover band internazionali e italiane; svariati tornei a premi come quello di Beach Volley, calcetto saponato e biliardino. Infine tipiche gare che riprendono la tradizione contadina come il “palio della formaggia”, il tipico “cùcia al balòn”, la gara d’aratura e la gimkana trattoristica con la Piccola (mitico trattore che ci accompagna da sempre).

Non è solo un’occasione di festa per coloro che ogni sera varcano il cancello in veste di spettatori; la è anche per i numerosissimi giovani, famiglie e adulti che decidono di partecipare come volontari: è a loro che va il ringraziamento più grande. E’ grazie al loro operato che oggi possiamo raccontarvi tutto questo.

La missione della festa? “Difendere la tradizione e tramandarla ai nostri giovani”.

Il motto della festa? “Aiutateci ad aiutare”, perché il volontariato è stato la colonna portante dei 35 anni della Festa.

CONDIVIDI
La Redazione
Siamo a Leno (Brescia) presso il Centro Polifunzionale di Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo. Se volete, venite a trovarci. Vi offriremo un caffè e faremo due chiacchiere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *