Tempo di lettura: 2 minuti

Gonzaga (Mantova) – Dal 5 al 13 settembre a Gonzaga è tempo di fiera, la Millenaria, il tradizionale appuntamento settembrino con la Fiera Nazionale dell’Agricoltura iscritta nel calendario ufficiale delle Fiere Nazionali Specializzate. Il cuore della manifestazione ruota attorno ai settori leader della produzione, agricoltura, zootecnia e agro-alimentare, ma ampi spazi sono dedicati anche alla macchinazione agricola-industriale, all’artigianato, al commercio, alla cultura.

planimetria_2015_MillenariaLe prime testimonianze della fiera risalgono al 1490, è una delle più longeve e antiche manifestazioni del settore agricolo, un appuntamento consolidato per mettere in risalto l’eccellenza dell’agricoltura mantovana e lombarda, qualificatosi nel tempo come appuntamento espositivo tra i più dinamici del panorama nazionale, con oltre 500 espositori, 90 eventi in programma, e capace di raccogliere un pubblico di oltre 110mila visitatori che affollano la manifestazione per tutta la sua durata.

Fiera Millenaria” lavora da anni per offrire opportunità commerciali ad operatori economici dell’intero sistema produttivo e per gli imprenditori del comparto agricolo o agro-alimentare attraverso occasioni capaci di “vivere” un programma di eventi e spettacoli ideati nel tentativo di promuovere e valorizzare la cultura rurale e dei prodotti della terra mantovana e lombarda.

Il programma come sempre è molto ricco: spettacoli, convegni, concerti, fuochi d’artificio, laboratori, burattini, concorsi, degustazioni e molto altro per soddisfare le esigenze di grandi e piccini.

Novità quest’anno è la collaborazione tra Fiera Millenaria e Cleca-San Martino; tutti i visitatori ricevono, al momento dell’acquisto del biglietto di ingresso, un buono per ritirare una confezione di preparato per torta sbrisolona o budino belga, due tipici dolci mantovani. Nella piazza degli spetttacoli è allestito lo stand della San Martino che ritira i coupon, consegna i preparati omaggio e presenta gli altri numerosi prodotti dell’azienda dolciaria. Domenica 6 alle 16 nell’area “Mantova Golosa” è in programma la dimostrazione che spiega come preparare al meglio i due dolci.

Logo-concorso-canoro-20151-350x323Sabato 12 settembre, nell’area spettacoli, sfilano i labari delle sezioni Avis della provincia per introdurre la finale di “Una voce che si nota”, il tradizionale concorso canoro di Avis Provinciale Mantova. Tutti gli avisini hanno il diritto di entrare gratis in fiera dalle 17.

La serata prevede la partecipazione di 12 cantanti selezionati nel corso delle 6 tappe per la sezione “interpreti” e di 2 concorrenti per la sezione “cantautori”. Una band dal vivo e un corpo di ballo accompagnano le esibizioni dei talenti e quest’anno presentano l’evento Giorgia Veneziani e Peter Borghi di Radio Pico.

CONDIVIDI
Stefania Scalari
Vivo vicino a Mantova, adoro la mia città circondata dall'acqua e la natura spesso nascosta nella nebbia... Vista la mia passione per l'acqua e la campagna, ho studiato "Ingegneria per l'ambiente e il territorio". Sono molto appassionata di tutto ciò che riguarda la tecnologia, ma adoro anche leggere e dedicarmi agli altri per cui collaboro con varie associazioni attive a Castellucchio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *