Tempo di lettura: 2 minuti

Padernello, Brescia. Parola d’ordine “biologico”, per accedere nel cortile del castello di Padernello domenica 3 marzo, 7 aprile e 5 maggio, per il ciclo di giornate dedicate all’agricoltura biologica. Un evento per dar voce ad un modello di produzione coltivato nel rispetto del suolo, dell’acqua e dell’aria, utilizzando invece tali risorse all’interno di un modello di sviluppo che possa durare nel tempo.Le produzioni biologiche derivanti da un’agricoltura che tutela la biodiversità e la salute del pianeta sono difatti protagoniste della 1° edizione di Padernello Orto e Giardino, un ciclo di eventi che nelle tre domeniche porterà nel suggestivo cortile del castello i migliori produttori di colture e di piante autoctone del territorio della Bassa Bresciana.Tre giornate per scoprire i valori dell’agricoltura di prossimità e del biologico, attraverso cibi e specie vegetali coltivati senza l’uso di pesticidi e riducendo al minimo lo sfruttamento delle risorse naturali. Prodotti della terra che rispecchiano un modello di agricoltura lontana dalle monocolture e dai metodi di coltivazione intensiva, ma vicina alla salvaguardia di un ecosistema che ha bisogno di proteggere la straordinaria varietà dei suoi organismi viventi, la biodiversità che garantisce equilibri naturali e salubrità del territorio.

La manifestazione è un’occasione per visitare il bellissimo maniero quattrocentesco ed immergersi nella realtà locale fatta di orti sociali biologici, esperti del mondo vivaistico e specialità alimentari, all’insegna di un’economia etica e vicina, dall’importante valenza sociale, culturale ed ambientale. Una scelta che si sposa con il luogo. Il Castello di Padernello, recuperato dall’abbandono grazie ad una gestione pubblico-privata, è infatti un virtuoso esempio di impresa sociale, che dà lavoro, valorizza il territorio e crea economia. È anche un centro di competenza di “economia circolare”, in quanto promuove iniziative e stili di vita sostenibili, come avviene con Padernello Orto e Giardino, ma anche con il Mercato della Terra di Slow Food, appuntamento, quest’ultimo, che si svolge ogni terza domenica del mese ed è consolidato nella dinamica vita del Castello.

L’intento di Padernello Orto e Giardino, che si svolgerà nelle tre domeniche dalle 9.30 alle 18, è quello di ricreare un senso della comunità e della socialità tra le persone, trovando nella realizzazione dell’orto un modo per stare insieme e per fare una cosa buona e giusta.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *