Parma – La violetta è il fiore emblema di Parma. Fin dall’800 i suoi boccioli profumati e gentili si legano alla storia della città, oggi Capitale della Cultura 2020 e Città Creativa UNESCO della Gastronomia.

La duchessa Maria Luigia, moglie di Napoleone, era ammaliata dalle fragranze delle violette e le inviava alla figlia in segno d’amore, oltre a trasformare le divise di corte, gli stemmi e gli addobbi della sua regale dimora con il colore del fiore.

Palazzo Ducale di Parma - @Benedetta Ferrari
Palazzo Ducale di Parma – @Benedetta Ferrari

Il viola divenne il colore di moda e simbolo del suo ducato.

La primavera è da sempre a Parma la stagione delle violette, che dipingono i prati e gli spazi verdi della città. Ma è nelle storiche serre ristrutturate del Parco Ducale che i fiori viola si lasciano ammirare e scoprire nei loro aspetti culturali, olfattivi e botanici.

Grazie al progetto “Il posto delle viole promosso dall’associazione culturale Parma Color Viola per le celebrazioni dei 2200 anni della fondazione di Parma, si può partecipare a visite guidate nelle serre, esplorando il laboratorio di osservazione scientifica e le tecniche di coltivazione oppure prendendo parte ad un corso di disegno botanico.