Tempo di lettura: 2 minuti

Marmentino, Brescia. Docile, saggio e tenace sono solo alcune delle qualità dell’asino, uno degli animali al fianco all’uomo da tempi remoti, molto diffuso soprattutto in montagna, poi quasi completamente dimenticato, è stato riscoperto di recente come meraviglioso compagno di avventure. Anche quest’anno si ripete l’esperienza con gli asini della Cascina Cattafame sabato 15 e domenica 16 giugno, ma il trekking prevede nuovi sentieri grazie al supporto degli accompagnatori di media montagna di MilleMonti.

Proposta per famiglie che vogliono sperimentare la vita all’aria aperta e conoscere un territorio e le sue tradizioni a 360°. Cammino, condivisione, gioco, tradizione, degustazione sono gli ingredienti di giornate all’aria aperta accompagnati da un animale da riscoprire per la sua pacatezza, per la sua forza  e simpatia. Valorizzare l’asino e le sue capacità, soprattutto inserendolo all’interno di circuiti dedicati al turismo rurale e alle fattorie didattiche, senza contare che questo animale ben si presta alla pet therapy e alla socializzazione, fa parte dell’esteso progetto Valli Resilienti.

Sabato 15 Giugno

ore 9.30 accoglienza e conoscenza degli asini presso Rebecco Farm ore 10.30 passeggiata con gli asini per raggiungere Casa Saoghe ore 12.30 degustazione a cura degli agricoltori di Rebecco Farm ore 15.00 laboratori sulla natura per bambini da 5 a 9 anni ore 19.00 grigliata in autogestione con buffet di antipasti e dolci curati dallo chef GianMario Portesani e i ragazzi di Cascina Cattafame.

Domenica 16 Giugno

ore 9.00 colazione a Casa Saoghe con prodotti del territorio ore 10.00 escursione al Castello dell’Asino con gli Accompagnatori di media montagna Millemonti ore 12.30 pranzo al sacco con prodotti locali ore 15.00 rientro alla Casa Vacanze

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *