Tempo di lettura: 3 minuti

Valle Camonica, Brescia. Un’occasione speciale da non perdere quella di sabato 8 ottobre, una passeggiata tra le storie della Valle dei Segni, un’escursione da percorrere a piedi tra i sentieri ricchi di storie e leggende della Valle Camonica sotto la guida di un grande narratore italiano Gianni Biondillo.img_9727

L’escursione rappresenterà un modo insolito e affascinante per scoprire una terra da sempre considerata scrigno prezioso di storie: da quelle ormai celebri, incise sulla pietra migliaia di anni fa, a quelle meno conosciute affidate alla memoria degli abitanti del luogo, fino alla vicenda personale di un’artista come Franca Ghitti che in Valle è nata e che ha dedicato parte delle sue opere proprio a questa terra.

Un’emozionante giornata in compagnia del noto scrittore e architetto italiano che condurrà i partecipanti attraverso i panorami più affascinanti della zona, svelando e raccontando con le sue parole lo spirito autentico della Valle dei Segni.img_6250

A passo lento per entrare nella storia del luogo e delle genti, il percorso parte dal borgo medioevale di Erbanno, nel Comune di Darfo Boario Terme, si sale dolcemente tra antichi vitigni, cantine e grandi vini, avendo negli occhi il panorama che si apre su tutta la Valle Camonica. Si entra nella nuova area archeologica, recentemente allestita, e si finisce per contemplare, insieme ai pochi abitanti solitari, i maestosi affreschi di Pietro da Cemmo nel santuario dell’Annunciata di Piancogno.

Si prevedono circa 3 ore di sereno cammino. Al termine del percorso a tutti i partecipanti sarà offerta una merenda tipica. Il percorso inoltre offrirà ai visitatori la possibilità di scoprire le bellezze del territorio anche attraverso l’utilizzo di Be AR, app che consente l’accesso in realtà aumentata a tutti i luoghi di interesse della zona.valle camonica

Appuntamento sabato 8 ottobrealleore 10,00 all’ingresso dell’abitato di Erbanno, a Darfo Boario Terme, davanti all’ingresso dell’antica chiesetta del cimitero in via Polline. Rientro previsto nel tardo pomeriggio.

Equipaggiamento: scarpe da trekking, pranzo al sacco e applicativo Be AR Realtà aumentata.

L’evento è gratuito ma la prenotazione è obbligatoria. E’ necessario iscriversi inviando una e-mail all’indirizzo info@turismovallecamonica.it specificando nomee cognome dei partecipanti, e-mail e numero di telefono in caso di comunicazioni urgenti. Per partecipare occorre poi entrare a far parte della community della Valle dei Segni e creare il proprio segno su www.valledeisegni.it È un’avventura semplice e divertente per conoscere le storie più sincere del territorio.pietro-da-cemmo

Alloggi: per prenotareuna camera nelle vicinanze e scoprire i pacchetti weekend più vantaggiosi, www.turismovallecamonica.it e dmc.valledeisegni@roncalliviaggi.it

Camminando con Gianni Biondillo alla scoperta della Valle dei Segni è infatti il nuovo appuntamento targato #GrandiMani, iniziativa che intende far conoscere il territorio della Valle attraverso suggestive esperienze on e off-line, promossa dal Distretto Culturale di Valle Camonica e dal Sito Unesco n. 94 “Arte rupestre”.img_9759

www.valledeisegni.it originale sito esperienziale che permette agli utenti, moderni camuni 2.0, di creare un segno digitale grazie al quale accedere online a numerosi contenuti multimediali relativi alla Valle Camonica, e che offre poi la possibilità off-line, ovvero sul territorio, di partecipare a eventi e iniziative particolari. Al termine dell’escursione, ogni partecipante riceverà un omaggio dalle Valle dei Segni.

L’iniziativa si inserisce nella rassegna “Del Bene e del Bello 2016”che si terrà in Valle Camonica nel mese di ottobre, attraverso speciali giornate organizzate per permettere ai visitatori di scoprire ed apprezzare il patrimonio del territorio.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *