Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Come da programma si è svolta, presso la sala consiglio del Comune di Pescarolo ed Uniti, nel pomeriggio di lunedì 19 ottobre, l’incontro per arrivare a delle conclusioni sul tema trattato nel pomeriggio di lunedì 5 ottobre, i famigerati P.U.C. (Progetti Utili alla Collettività), e cioè la possibilità di fruire di persone che, in qualità di percettori del reddito di cittadinanza, secondo le nuove normative,  devono rendersi disponibili a lavori per la comunità nel massimo di 32 ore mensili.

Erano presenti, oltre al Sindaco, i consiglieri Calcina Emanuele e Marco Pezzini, delegati rispettivamente ai rapporti con le Associazioni e al sociale, l’Assistente sociale Dottoressa Chiara Donelli. Per le associazioni erano presenti Coppi Natalino per l’AUSER, Dondi Claudio per la Pro Loco, per il G.S. IL Presidente Tenca Mauro e il D.S.Scodes G.L. Masseroni G.P. per l’A.N.C.R. e IL Professor Luigi De Antoni per il Mosaico di Pieve Terzagni.

Dopo la presentazione del progetto e la sintesi su quanto detto la volta scorsa, ricordando che nel nostro comune attualmente abbiamo la disponibilità di due uomini e una donna, da parte del Sindaco, si è aperto il dibattito che ha portato all’adesione di tutte le Associazioni all’iniziativa che si concluderà con la stesura di due progetti. Uno relativo all’utilizzo di queste persone, partendo da una disponibilità iniziale per servizi, in primis di pubblica utilità, allargandosi poi alle necessità che potrebbero nascere dalle varie Associazioni.

Mentre il secondo progetto, che riguarda le necessità dei più fragili, verrà definito in collaborazione con l’AUSER. Soddisfatto il Sindaco per l’esito dell’incontro, un secondo importante passo, ha precisato, che sembra ormai portarci ad una chiusura positiva dell’iniziativa, per passare quanto prima ai fatti.