Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Dopo l’arrivo del Bambin Gesù è arrivato anche il nuovo anno e speriamo porti bene. Come ormai consuetudine, presentiamo gli appuntamenti del mese di Gennaio, attraverso il calendario AUSER, un prezioso e interessante documento che, ancora una volta, testimonia l’impegno del volontariato nell’interesse della comunità.

Ormai chiuso il 2018, il nuovo anno si presenta con una prima pagina che ci ricorda un’importante occasione culturale da non perdere. Per che viene a Pescarolo, oltre al Museo del lino, si può ora visitare l’esposizione permanente di bambole e giochi d’altri tempi, presso la Biblioteca Comunale e inaugurata nel mese di Dicembre in occasione della ricorrenza del Patrono. Fortemente voluta dalla Dottoressa Del Ninno è visitabile tramite appuntamento con il Comune di Pescarolo, o negli orari di apertura della Biblioteca Comunale.

Oltre a svolgere le funzioni di calendario, la pubblicazione offre importanti riferimenti di ieri e oggi. L’ieri ci viene ricordato attraverso una bellissima fotografia con i bambini e le suore che gestivano quello che a quei tempi era comunemente chiamato asilo e risale al 1971. Per quanto riguarda l’oggi, le iniziative del mese sono concentrate in due importanti momenti legati soprattutto alla presenza nel comune di una sezione A.N.C.R. guidata da un Presidente molto attivo e impegnato a ricordare la “Giornata della memoria” come ormai tradizione da alcuni anni con una fiaccolata, alla presenza di autorità civili e associative che si svolgerà nel tardo pomeriggio di domenica 27.

Ma per ricordarci meglio il significato della fiaccolata e preparaci al meglio alla celebrazione, quest’anno l’Amministrazione Comunal , con la collaborazione dell’A.N.C.R. locale e della Professoressa Ilde Bottoli, coordinatrice della rete del Cremonese dei “viaggi della memoria” organizzati con le scuole superiori, ci ha dato la possibilità di sentire l’esperienza vissuta in un campo di concentramento, proprio dalla viva voce dell’ultranovantenne Riccardo Goruppi, sopravvissuto al campo di concentramento di Dachau.

Diversamente da quanto indicato nel calendario, motivi organizzativi hanno portato ad una ulteriore definizione del programma. Riccardo Goruppi sarà presente a Cremona per tre giorni, uno dei quali, precisamente martedì 15 gennaio, lo dedicherà al nostro territorio. Al mattino per un incontro presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo “U.Foscolo” di Vescovato con alunni e insegnanti della scuola Media, mentre in serata sarà ospite del comune di Pescarolo ed Uniti e della locale sezione A.N.C.R. in sala Camozzi presso Cassa Padana, per raccontarci la sua esperienza.

“E’ certamente un motivo d’orgoglio” – precisa in merito il Sindaco Graziano Cominetti – “avere una sezione A.N.C.R. così attivamente impegnata a ricordare certi valori e ringraziando per la proposta che ho prontamente accolto, di offrire alla nostra gente una comunicazione diretta su un brutto momento della storia”.

Ci riserviamo di dare ulteriore comunicazione in merito all’uscita di un apposito comunicato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *