Tempo di lettura: 2 minuti

Ragazzola (Parma) – Dopo mesi di chiusura causa il covid-19, finalmente riaprono i Cinema e i Teatri. Nella splendida cornice di Corte le Giare, a Ragazzola, nel prossimo fine settimana si svolgeranno tre imperdibili rappresentazioni teatrali all’aperto.

Si inizia già giovedì 24 giugno con Humor in concert – Gogol e Marx“, con Christoph Schelb e Max-Albert Müller, prodotto da Artegemini.

Un pubblico che grazie alle risate a volte non riesce a stare seduto. Grande arte, in seguito alla quale la gioia in sala a ragione non voleva più terminare. Una festa per le orecchie, gli occhi e il diaframma. Sono solo alcune delle bellissime recensioni raccolte in questi anni dagli straordinari Gogol & Mäx per il loro spettacolo “Humor in concert”, uno stravagante e travolgente concentrato di allegria e tecnica acrobatica che ha toccato i teatri di tutta Europa, riscuotendo sempre l’entusiasmo del pubblico e della critica. Il mondo meravigliosamente grottesco e bizzarro di questi due incredibili “acrobati da concerto” sarà protagonista di questa splendida serata alla Corte Le Giare di Ragazzola.

Venerdì 25 è la volta di Coppia aperta quasi spalancata“, di Dario Fo e Franca Rame, con Chiara Francini e Alessandro Federico, prodotto da Infinito teatro.

Prima regola: perché la coppia aperta funzioni, deve essere aperta da una parte sola, quella del maschio! Perché… se la coppia aperta è aperta da tutte e due le parti… ci sono le correnti d’aria!.

Coppia aperta quasi spalancata” è una commedia ma è anche una favola tragicomica che racconta cosa vuol dire stare in coppia. Dario Fo e Franca Rame, che ne sono gli autori, descrivono in modo perfetto con toni divertenti, ma anche drammatici, la relazione fra Antonia e il marito, raccontando le differenze tra psicologia maschile e femminile, dove tutti possono riconoscersi.

Una pièce di grande attualità e acume di cui gli ironici ed eclettici Chiara Francini, celebre anche per i suoi lavori televisivi, e Alessandro Federico, già attore di Carrozzeria Orfeo, sono i due straordinari interpreti protagonisti.

Sabato 26, infine, si  chiude il trittico con Dizionario Balasso (colpi di TAG)“, racconto di e con Natalino Balasso, prodotto da Teatria

Nel mondo contemporaneo le parole diventano tag, cioè etichettano le cose come si etichettano le mele: una ad una ma con lo stesso disegno. Il tag è definitivo per sua natura, è la modalità tranciante in cui rientra la nostra comprensione della società. Ogni concetto è una scatola chiusa di cui leggiamo solo l’etichetta: il tag.

Cosa c’è nella scatola? Perché ci ostiniamo a tenerle chiuse quelle scatole? Ed è qui che il bravissimo Natalino Balasso entra in gioco, “rompendo quelle scatole”, nel suo dissacrante monologo “Dizionario Balasso (colpi di tag)“. Pronti a consultare insieme a lui questo libro dirompente, pieno di parole in cerca di definizione?! Un altro imperdibile appuntamento della nostra estate teatrale a Ragazzola!