Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – La figura di Marco Balzarini, recentemente scomparso, a 28 anni, per un incidente sul lavoro presso l’acciaieria Arvedi, ha lasciato un segno pressochè indelebile, non solo tra i suoi famigliari, ma anche tra gli amici e soprattutto tra chi lavorava con lui. E proprio dal suo più stretto compagno di lavoro è nata una proposta per ricordare l’amico, attraverso la realizzazione di uno spazio apposito, a Pieve Terzagni, per farne un punto di ritrovo.

Una proposta che ha trovato subito un consenso unanime, per il quale si è ritenuto corretto, non citare singole persone come promotori, ma parlare genericamente di “organizzatori” che hanno già una bozza di progetto che in sintesi prevede quattro fioriere, una delle quali contenente un ulivo e una panchina.

Nel comunicato, raccolta fondi per il progetto, “Un luogo di aggregazione e di incontro in onore di Marco”, diffuso ufficialmente in questi giorni, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, si precisa che i fiori e l’ulivo sono a rappresentare la vita di Marco che continua con noi e per noi, mentre la panchina vuole essere un invito ad un incontro, ad un momento di aggregazione, di amicizia, come lui stesso amava tanto.

Gli organizzatori sono già in possesso di preventivi delle ditte che fornirebbero i materiali necessari, mentre il Comune sta cercando di individuare la posizione migliore e più funzionale allo scopo. Nel comunicato si precisa inoltre che le donazioni possono essere fatte a Pieve Terzagni presso “Marlène acconciature”, a Pescarolo presso “Bar Bollicine” o The Country House”, a Vescovato presso il “ Bar Centrale”, oppure presso una tabaccheria o un Ufficio postale su Poste Pay evolution (anche con bonifico) al numero 5333-1710-8565-2697.

Nel comunicato si precisa inoltre che si potrà sempre chiedere conto dei movimenti scrivendo a fabrizio.lanzi@gmail.com. Gli organizzatori pensano di poter chiudere la pratica entro l’estate. Se non si raggiungesse la cifra necessaria per la realizzazione dell’opera, la cifra raccolta verrà consegnata alla famiglia per destinarla, a sua scelta, ad un associazione benefica.

I primi ad aprire la raccolta sono stati gli “Amici del Basket” proprio in occasione dell’incontro, per l’acceso ai play off, tra Sforzesca e Nave, svoltosi presso la palestra di Pescarolo nella serata di Martedì 7 maggio.

Nella foto, il punto di raccolta, grazie alla disponibilità di due volontarie, sulla scatola il comunicato degli organizzatori.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *