Cigole (Brescia) – Camminare è bello e farlo in compagnia lo è ancora di più! E’ questo lo spirito che anima i piccoli del Millepiedi di Cigole, l’iniziativa cominciata nel 2005 con una piccola sperimentazione e che ha avuto già dall’anno successivo un grande successo.

Un’iniziativa importante per favorire l’attività fisica, educare ad un comportamento corretto sulla strada, creare maggiore attenzione e sensibilità nei confronti dell’ambiente e rendere i bambini più responsabili ed autonomi.

Si celebra questa mattina, lunedì 12 ottobre, l’undicesimo compleanno del “Millepiedi”, la festa che l’Amministrazione comunale, in collaborazione con la Scuola primaria di Cigole e i volontari, ripropone ogni anno a tutti gli alunni.

Dopo la consegna ufficiale delle pettorine a tutti gli alunni iscritti, i bambini e le bambine accompagnati dalle insegnanti e dai volontari, partiranno dal cortile della scuola e in corteo percorreranno le vie del paese coinvolgendo tutte le persone che incontreranno lungo il percorso, allo scopo di sensibilizzare gli adulti sulla necessità di lasciare, quando è possibile, a casa l’auto.

Insieme raggiungeranno il parco comunale dove si darà ufficialmente il via all’undicesima edizione 2015/16 del “Millepiedi”. Dopo un piccolo rinfresco si tornerà, poi, a scuola per continuare le normali attività didattiche.

Grazie alla grande disponibilità dei componenti dell’associazione di Cigole “Dono del Tempo”, insieme ad alcune mamme e volontari, “A Scuola con il Millepiedi” ha raggiunto oltre l’85% degli alunni iscritti alla scuola primaria, un serpentone che viaggia l’intero anno scolastico, con la pioggia e con il sole.

Una festa speciale per salutare un amico speciale, il “Millepiedi”, che come i suoi piccoli compagni di viaggio si appresta ad iniziare un intenso anno di attività.

Gallery fotografica della scorsa edizione.

Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori