Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Ancora una volta, il Coordinamento provinciale di Libera nomi e numeri contro le mafie, assieme al Centro per la Promozione della Legalità della provincia di Brescia ed in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, che ha prontamente e con entusiasmo accolto l’iniziativa, organizza un Corso di Formazione per docenti sui temi sensibili dell’impegno civile e della responsabilità democratica dal titolo: SONO Socialmente Responsabile.

Nata nel 1995 Libera in questi anni ha mantenuto fede a alcuni orientamenti etici e pratici. Il primo è la continuità. Si possono avere belle idee di partenza, ma poi bisogna realizzarle con la tenacia e l’impegno quotidiano. Il secondo è la proposta. Il contrasto alle mafie e alla corruzione non può reggersi solo sull’indignazione: deve seguire la proposta e il progetto.

Il terzo è stato il “noi”, cioè la condivisione e la corresponsabilità. Le mafie e la corruzione sono un problema non solo criminale ma sociale e culturale, da affrontare unendo le forze.

Oltre 5.000 le scuole e le facoltà universitarie impegnate insieme a Libera nella costruzione e realizzazione di percorsi di formazione e di educazione alla responsabilità e legalità democratica, con il coinvolgimento di migliaia di studenti e centinaia di insegnanti e docenti universitari.

Ecco il programma che si svolgerà presso l’Aula Magna dell’IIS Sraffa di Brescia:

Lunedi 25 febbraio 2019 ore 15-18 – Contrasto alla corruzione da parte della magistratura e della società nel bresciano, conduce il dott. Claudio Castelli, Presidente della Corte d’Appello di Brescia.

Venerdì 1 marzo 2019 ore 15-18 – I beni confiscati alle mafie in Lombardia e il loro riutilizzo sociale. Condice il dott. Giuseppe Giuffrida – Referente del Coordinamento provinciale di Libera.
– Laboratorio didattico per docenti: strumenti, metodi, problem solving con il dott. Leonardo Ferrante, Referente Area Anticorruzione civica di Libera-Gruppo Abele.

Lunedi 11 marzo 2019 ore 15-18 – Analisi, Prevenzione e Contrasto alla criminalità organizzata del Nord. Gli effetti sulla Libertà e sulla Giustizia Sociale, conduce il prof. Rocco Sciarrone, Professore Ordinario di Sociologia dei processi economici del lavoro all’Università degli Studi di Torino.
– Coltivare la Memoria. Testimonianza di familiare di Vittima innocente della mafia: Dott. Paolo Setti Carraro

Coordina i lavori: prof.ssa Rosalba Panaro – Libera Brescia. Verrà rilasciato attestato di partecipazione.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *