Tempo di lettura: 2 minuti

Verona. L’arte del gessetto dei Madoneri, come chiamano a Verona i madonnari, che i loro con pastelli, gessi o polveri di gesso creano sui pavimenti delle piazze, delle vie, capolavori unici e creazioni del tutto originali. Un’arte di strada da cui nascono composizioni inedite di rara bellezza, in cui le screpolature naturali della terra, più o meno accentuate, esaltano il disegno ed i colori utilizzati.

A Verona, nei giorni di martedì e sabato di luglio dalle ore 9 alle 11, torna la manifestazione di Luce Arts Work Shop – Scuola Internazionale dei Madoneri, un corso di specializzazione di tecniche pittoriche su pavimentazione per persone di età superiore ai 16 anni.

L’aula è piazza dei Signori che i giorni di lezione diviene un atelier per aspiranti madonnari. Vi partecipano gli allievi selezionati tra gli aspiranti tramite un esame di ammissione. Approfondiranno la tecnica dell’arte dei madonnari con esercitazioni all’aperto, nella suggestiva cornice di piazza dei Signori, eseguendo la rappresentazione sull’asfalto di immagini sacre, utilizzando gessetti, crete e pastelli. Saranno seguiti e affiancati da docenti ed esperti.

L’iniziativa ha lo scopo di promuovere e valorizzare la tecnica del gessetto su pavimentazione usata da sempre dai madonnari, perpetuando una particolare tradizione di immagini. Si viene così a formare un museo vivente all’aperto con lo scopo di non dimenticare tecniche antiche e iconografie cristiane. E’ anche l’occasione per mettere in evidenza alcune realtà culturali e artistiche del tessuto internazionale.

L’associazione Luce Arts Work Shop di Verona, fondata e coordinata dall’artista Felice Naalin, si occupa dagli anni ’70 di formazione come Scuola internazionale dei Madoneri, diventando uno dei riferimenti più importanti per lo studio, la valorizzazione e la promozione di questa particolare tradizione di immagini.

L’Istituzione recupera nel nome l’origine veneta: già nel XVI sec. nella città di Venezia erano presenti dei madoneri, tra cui Domenico Theotocopulos, detto El Greco. La Scuola dei Madoneri agisce anche come agenzia didattica con corsi di specializzazione in luglio, in piazza dei Signori a Verona, coordinati dall’arch. Riccardo Ferrari.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *