Tempo di lettura: 4 minuti

Verona – Dal 17 al 26 giugno è di scena l’8a edizione del Festival “Non c’è differenza”, ideato e con la direzione artistica di Isabella Caserta, organizzato dal Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio.

Dalla sua fondazione (1968) il Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio dedica una particolare attenzione alle tematiche di teatro sociale e civile, sia nelle sue produzioni e progetti che negli spettacoli ospitati. Il Festival pone il focus sull’altro da sé per una cultura del rispetto e dell’inclusione. Un calendario variegato dove si parlerà di differenza declinandola in varie sfaccettature.

Nel 2019 il progetto del Festival ha vinto il premio della Fondazione Olivetti primo classificato nella sezione Cinema e Teatro con la seguente motivazione “Per l’avvicinamento al mondo della disabilità e la diffusione della cultura del reciproco rispetto attraverso la veicolazione dell’idea che la differenza può essere un arricchimento”.

Le 4 location (Spazio Archivio TS-TL, Archivio di Stato, Bastione di San Zeno, Habitat Ottantatré) dove si svolgono gli appuntamenti sono accessibili alle persone con disabilità. Spettacoli e proiezioni hanno il biglietto simbolico di un solo euro. Gli altri appuntamenti sono a ingresso libero.
Il Festival è organizzato da Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio, che ne è anche main sponsor, con il sostegno di Comune di Verona Servizi Sociali, BANCO BPM e AMIA. Si ringraziano i partner: Archivio di Stato di Verona, Mura Festival, Associazione Abitare Borgo Trento, Associazione Liberamente, A.N.I.Ma.S.S O.D.V., Fringe Festival TO, Habitat Ottantatré, Voice Over, Helleborus, Radio TS-TL, Associazione oltre magy’s, Associazione Voci oltre noi, J.J.

Il programma completo.

17-18/06 Bastione di San Zeno IO
L’ALTRO: IDENTITA’ E DIFFERENZE. LABORATORIO DI IDEE E PRATICHE ESPRESSIVE SULLE DIFFORMITÀ CULTURALI CONDOTTO DA ALESSANDRO GARZELLA E SATYAMO HERNANDEZ. Il laboratorio è rivolto a tutti, con particolare riferimento a persone che, attraverso pratiche di cittadinanza attiva, contrastano l’emarginazione sociale e il disagio delle categorie più deboli (disabilità fisica e/o comportamentale, adolescenti o anziani a rischio di marginalità sociale, immigrati, insegnanti, con particolare riferimento al sostegno scolastico, studenti). Posti limitati. Laboratorio gratuito con iscrizione obbligatoria a [email protected] In collaborazione con Animali Celesti – Teatro d’Arte Civile.

19/06 Bastione di San Zeno ore 21.15
IL SIGILLO. DELUSIONI E SOGNI DI MIGRANTI IN CERCA DI DIRITTI UNIVERSALI
Scritto, diretto e rappresentato da Alessandro Garzella e Satyamo Hernandez e con la partecipazione di MOHAMED BANGOURA Menzione speciale bando Migrarti – MIC. Opera di teatro, musica, video arte e danze sui popoli migranti. Un piccolo tributo alle sofferenze e al coraggio dei popoli del terzo mondo. Compagnia Animali Celesti in collaborazione con A.E.D.O nell’ambito del Cantiere delle Differenze. Spettacolo teatrale

20/06 Habitat Ottantatré (Via Mantovana, 83) ore 18.00 REDLAB DARKROOM OVER THE BORDERS
La fotografia analogica e la stampa in camera oscura come mezzi di espressione per le persone disagiate e svantaggiate. Inaugurazione workshop – mostra

21/06 Bastione di San Zeno ore 18.00 – Il Festival dei piccoli RADIO PEPINITA
testo e regia di Filippo Tognazzo con Marica Rampazzo.
Una storia di libertà e coraggio civile che offre al pubblico un’occasione per riflettere sulla pratica della nonviolenza, dell’ascolto e del confronto come metodi di risoluzione dei conflitti. Compagnia Zelda Teatro. Spettacolo teatrale con attrice e burattini per bambini a partire da quattro anni

ore 21.15 AL BUIO LA MUSICA È PIÙ FORTE. MICHELE GAZICH IN CONCERTO.
Michele Gazich, lo “scrittore di canzoni”, l’ebreo errante col violino, da trent’anni sui palchi di tutto il mondo in concerto al Festival. La voce profonda di Gazich viene affiancata da Marco Lamberti alla chitarra, al bouzouki e seconda voce. Presentazione a cura di Enrico de Angelis. Concerto

22/06 Bastione di San Zeno ore 20.45 TEATRO PARTECIPATO. Tarantismo e tarantismi. Esito finale workshop per over 60. Gruppo N.C.D.
ore 21.15 ALMAKANTICA IN CONCERTO. Almakàntica è l’unione di più regioni d’Italia che si confrontano a suon di pizziche, tammurriate e tarantelle per creare un nuovo linguaggio musicale. Concerto

23/06 Archivio di Stato ore 17.00 FELICITA BEVILACQUA.
Incontro e mostra sulla nobildonna patriota e filantropa (1822-1899), mecenate di giovani artisti. Con dott.ssa Chiara Bianchini (direttrice Archivio di Stato) e Isabella Caserta

Bastione di San Zeno ore 21.00 ELETTRA IN PARADISO di Michela Pezzani.
Reading con Nunzia Messina, Alessandra Marigonda LIS, Eugenia Soregaroli flauto
ore 21.15 OUT IS ME. Unanormalestoriatipica. Viaggio attraverso il subconscio di una persona autistica, dall’infanzia sino all’età adulta, tra paure, psicofarmaci, amori irrisolti e difficoltà congenite. Yuri Tuci, protagonista dello spettacolo, racconta la sua esperienza umana oscillando tra surrealismo e realismo. Compagnia Casazoo. Spettacolo teatrale

24/06 Bastione di San Zeno ore 21.15: NEL BUIO SOSPESO
di Giordano V. Amato e Massimo Giovara, regia Giordano V. Amato con Massimo Giovara. Il vissuto delle persone con problemi psichici nella società contemporanea, il loro difficile inserimento e la discriminazione di cui spesso sono oggetto. Coproduzione Il Mutamento (TO) / Meridiano Zero (SS) / Pilar Ternera (LI). Produttore esecutivo Il Mutamento. Spettacolo teatrale

25/06 Bastione di San Zeno ore 21.15 C’ERA UNA VOLTA IL MANICOMIO
di e con Claudio Ascoli con la partecipazione di Sissi Abbondanza. Recupero della memoria di quella che fu la rivoluzione di Franco Basaglia e della sua équipe che portò alla chiusura dei manicomi, confronto con l’oggi e i suoi problemi. Si riflette sorridendo. Compagnia Chille de la Balanza. Spettacolo teatrale

26/06 Bastione di San Zeno ore 18 – Il Festival dei piccoli POLLICINO POP
testo e regia Luca Radaelli. Con Giusi Vassena, Davide Scaccianoce e Gabriele Vollaro. Le paure suscitate dalla fiaba vengono bilanciate da una messinscena all’insegna dell’ironia, del gioco teatrale, della musicalità. Compagnia Teatro Invito. Spettacolo teatrale per bambini

ore 21.15 L’AMANTE SJOGREN un film di Maurizio Rigatti con Daniela Poggi. Produzione A.N.I.Ma.S.S e Visioni Parallele. Cortometraggio per sensibilizzare l’opinione collettiva sulla rara malattia denominata Sindrome di Sjogren. Sarà presente Lucia Marotta Presidente di A.N.I.Ma.S.S. Proiezione

A seguire proiezione film HALF MOON regia di Bahman Ghobad: uno sguardo bello e spesso divertente sulla vita dei vagabondi curdi. Si ringrazia il Prof. Giancarlo Beltrame per la collaborazione.

Alcuni momenti del Festival saranno accompagnati dal pianista Andrea Cortelazzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome