Tempo di lettura: 2 minuti

In attesa del recupero del big match tra la capolista imbattuta Parking Graf Crema e la vice capolista Delser Crich Udine si è disputata la 6ª giornata di ritorno, solo su 4 campi, che ha visto 2 vittorie interne ed altrettante esterne, ed altri 2 rinvii oltre che quello di Crema anche a Brescia che doveva affrontare Ponzano Veneto e quella di Voghera dove le padrone di casa dell’Autosped Castelnuovo era opposta alla pericolante Alperia Bolzano.

Come detto non è successo nulla con le cremasche che mantengono la testa della classifica, al loro insegimento troviamo la compagine friulana, mentre a chiudere il podio troviamo il terzetto composto da Rmb Brixia Brescia, Autosped Castelnuovo Scrivia che sono state raggiunte dalle milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Madonna 23) che si impongono in casa nel derby contro le mantovane del MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Llorente 13).

Ai piedi del podio troviamo la Mep Alpo Villafranca (Packowski 20) che in rimonta supera la pericolante Podolife Treviso (Degiovanni e Perisa 12) e che mantiene un discreto vantaggio su MantovAgricoltura San Giorgio 2000. Appena sotto la compagine virgiliana troviamo la Blackiron Carugate (Canova 21) che supera in trasferta il fanalino di coda Torino Teen (Salvini 15) che sorpassa le trevigiane del Posaclima Ponzano Veneto.

In zona playout importante vittoria casalinga dell’Acciaierie Valbruna Bolzano (Pellegrini 13) che si aggiudica il delicato scontro salvezza contro Vicenza a cui non sono bastati i 18 punti con 8 su 10 al tiro di Mioni e che precede l’Alperia Club Bolzano. La classifica è chiusa dalla Podolife Treviso che sfiora il colpaccio interno contro le più esperte veronesi della Mep Alpo Villafranca, mentre in fondo alla classifica troviamo Torino Teen ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale.

Ora il campionato che in settimana vedrà la disputa di alcuni recuperi si ferma per la final eight di Coppa Italia che si terrà dal 4 al 6 marzo al PalaBenedetti di Udine e che vedrà la partecipazione della Parking Graf Crema, a caccia della quinta Coppa Italia consecutiva, record mai raggiunto dalla squadra cremasca.