Nell’11ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile non perde un colpo la capolista Multimedical Geas Sesto San Giovanni (Barberis 26 punti e 12 rimbalzi) che passa anche sul campo del fanalino di coda Fanola San Martino di Lupari (Baldi 19).

Alle spalle della formazione milanese troviamo la coppia composta da B&P Autoricambi Costa Masnaga ed Ecodent Alpo Villafranca; le lecchesi (Mahklnecht 19 punti e 13 rimbalzi) superano in casa l’Ecoprogram Castelnuovo Scrivia (Ljubenovic 16), mentre le scaligere (Dell’Olio 17) vincono a fatica il derby del nord-est superando in trasferta la traballante G&G International Pordenone (Togliani 15).

Al seguito della coppia lombardo-veneta troviamo un’altra coppia lombardo-veneta composta da Tecmar Crema e Velcofin Vicenza. Le cremasche (Nori 16) senza l’infortunata Benic vincono con qualche difficoltà sul campo della pericolante Itas Alperia Bolzano (Villarini 14 punti e 15 rimbalzi), mentre le beriche (Zanetti 20) si impongono con qualche difficoltà contro il Cus Cagliari (Sorrentino e Tomasovic 13) e precedono la Delser Udine (Vicenzotti 24) che dopo una mini serie positiva cede nell’altro derby del nord-est facendosi superare in laguna dal Giants Marghera (Granzotto 26) e mantengono 2 punti di vantaggio sulla coppia Ecoprogram Castelnuovo Scrivia e Il Ponte Casa d’Aste San Gabriele Milano.

Le piemontesi al termine di un match sostanzialmente equilibrato cedono nel quarto conclusivo sul campo della vice capolista Costa Masnaga, mentre le milanesi di coach Pinotti (Maffenini 14 punti ed 11 rimbalzi) si aggiudicano il derby milanese sul campo de Il Carosello Carugate a cui non è bastata l’ennesima doppia doppia di Zelnyte (18 punti e 14 rimbalzi).

Alle spalle della coppia piemontese-lombarda troviamo la coppia composta da San Salvatore Selargius e Giants Marghera. Le isolane (Gagliano 10) cadono malamente in casa contro la Fassi Gru Albino trascinata dal trio Panseri-Bonvecchio-Valente, autrici di 14 punti a testa e con altre 3 atlete in doppia cifra, mentre le veneziane come detto fermano la corsa della Delser Udine in serie positiva da 5 giornate. Infine nella zona calda della classifica come detto importante vittoria scacciacrisi della Fassi Gru Albino a Selargius che gli permette di agganciare a quota 6 punti le milanesi del Carugate e le altoatesine del Bolzano, precedendo così la coppia composta da Cus Cagliari sconfitta a Vicenza e Sistema Rosa Pordenone superata a domicilio dall’Alpo Villafranca.

Infine il fanalino di coda Lupe San Martino di Lupari cede con onore contro la capolista imbattuta Geas Sesto San Giovanni.