Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 5ª giornata del girone di ritorno del campionato di serie A2 femminile continua la marcia in testa alla classifica del terzetto composto da Parking Graf Crema, Ecodent Alpo Villafranca e B&P Autoricambi Costa Masnaga.

Le cremasche (Melchiori 24) vincono a fatica dopo un overtime contro una mai doma Itas Alperia Bolzano (Fall 22), mentre le scaligere (Ramò 23) che in settimana hanno tesserato l’ex Geas Sesto San Giovanni Galbiati, vincono senza grossi problemi sul campo della pericolante Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Royo Torres 18), infine le lecchesi (Baldelli 20) si aggiudicano senza problemi il derby in casa della pericolante Fassi Gru Albino (Brcaninovic 21).

Alle spalle del trio di testa troviamo la coppia piemontese composta da Autosped Castelnuovo Scrivia ed Akronos Moncalieri: le bassaiole (Pieropan 18) superano in casa le patavine del Fanola Lupe San Martino di Lupari (Beraldo 8), mentre le torinesi (Grigoleit 18) passano di misura sul difficile campo della Delser Cric Udine (Ianezic 15) che rimane ad un passo dalla coppia piemontese.

A inseguire la formazione carnica troviamo la Velcofin InterLocks Vicenza (Santarelli e Zanetti 10) che a sorpresa cede in casa per mano del pericolante Il Carosello Carugate (Maffenini 18), nella quale ha fatto il suo esordio il nuovo acquisto Cecilia Michelini. Alle spalle della squadra berica troviamo l’Itas Alperia Bolzano che sfiora a più riprese il colpaccio sul campo della capolista Parking Graf Crema ma senza riuscirvi e che mantiene 4 punti di vantaggio sul Giants Marghera (Pastrello 22). Quest’ultima e cede in casa nel derby contro la Polyglass Ponzano Veneto (Vian 15) che grazie a questo successo si porta a soli 2 punti dalle lagunari e da Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano sconfitto a domicilio dall’Ecodent Alpo Villafranca e vengono raggiunte, come detto, da Il Carosello Carugate che si impone a sorpresa sul campo della Velcofin InterLocks Vicenza.

Per quanto riguarda la zona calda della classifica brutto scivolone casalingo della Fassi Gru Albino che cede contro la B&P Autoricambi Costa Masnaga e sconfitta del Fanola Lupe San Martino di Lupari che cade sul campo della Autosped Castelnuovo Scrivia, venendo così raggiunte dalla Polyglass Ponzano Veneto che si impone in trasferta sul campo del Giants Marghera. Torna al successo l’Acciaierie Valbruna Bolzano (Zanetti 22) che si impone nello scontro salvezza in casa contro il fanalino di coda Scs Varese ’95 (F.Mistò 12) che in settimana ha esonerato coach Ferri e sostituito dall’ex Team Crema Luca Visconti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *