Tempo di lettura: 1 minuto

Nulla da fare per la Tecmar Crema che nella decisiva gara 3 della semifinale cede con l’onore delle armi in casa della Matteiplast Bologna che si impone con il punteggio finale di 57 a 47, al termine di un match che ha visto la compagine emiliana sempre avanti.

Per la compagine cremasca allenata da coach Visconti comunque si conclude una stagione decisamente positiva nonostante le varie assenze (Mandelli su tutte out per tutta la stagione) e Conti in queste ultime settimane. Per le biancoblu non è bastata la buona prova di capitan Caccialanza autrice di 10 punti con 5 su 7 da 2 punti ma con un rivedibile 0 su 7 dall’arco e Picotti con 9.

Ora la compagine emiliana (Tava 17) se la vedrà nella finale contro le milanesi del Geas Sesto San Giovanni che ha liquidato in 2 partite la Rittmeyer Giants Marghera; mentre nelle altre partite dominio del fattore campo con la Banca Ethic Ferrara (Miccio 28 con 7 su 10 da 3 punti) che si impone sulle piemontesi dell’Ecoprogram Castelnuovo Scrivia (Gross 20 punti e 17 rimbalzi). Esse sono state autentica sorpresa di questa stagione ed affronteranno nell’altra finale le venete della Velcofin Vicenza (Madonna e Nicolodi 17 punti, quest’ultima ha catturato anche 19 rimbalzi), che hanno superato le lecchesi vincitrici della Coppa Italia della B&P Autoricambi Costa Masnaga (Rulli 15), uscite comunque a testa altissima.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *