Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 13ª giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile si registra il sorpasso della vice capolista Delser Crich Udine nei confronti della Parking Graf Crema. Le friulane (Blasigh, Cvijanovic e Turel 11) passano sul non facile campo dell’Edelweiss Albino (De Gianni 12), mentre la compagine cremasca (Gatti e Capoferri 12) cede nel match clou di giornata sul campo dell’Akronos Moncalieri (Penz 14) che però non riesce a ribaltare il -9 della gara di andata ma riesce a mantenere la 3ª posizione in classifica.

Ai piedi del podio troviamo l’Autosped Castelnuovo Scrivia che a causa del Covid-19 ha dovuto rinviare il match esterno sul campo di Sarcedo e che rimane agganciata alla Drain by Ecodem Alpo Villafranca (Conte 15) che a sua volta a sorpresa cade sul campo della pericolante Alperia Bolzano (Fall 28), la quale, grazie a questo successo, si porta a soli 2 punti dalla zona playoff al momento occupata da MantovAgricoltura San Giorgio e Sarcedo che non hanno giocato a causa del Covid-19.

Alle spalle della coppia piemontese-veneta troviamo in forte ascesa le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Toffali 16) che si impongono nel derby milanese tra le mura amiche contro la pericolante Blackiron Carugate (Micovic 12), che si trova appena sotto. A distanza ma con 6 gare da recuperare troviamo Vicenza anch’essa fermata dal Covid-19, che mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia MantovAgricoltura-Sarcedo, le quali a loro volta come detto mantengono lo stesso divario sull’Alperia Bolzano che ha superato in casa la lanciata Drain by Ecodem Alpo Villafranca. In zona playout tutto fermo o quasi causa Covid con la sola eccezione dell’Edelweiss Albino unica ad aver giocato e sconfitta tra le mura amiche contro la vice capolista Delser Crich Udine.

Moncalieri (TO) – Si interrompe dopo 13 vittorie consecutive la serie positiva della capolista Parking Graf Crema che cede sul campo della terza forza del campionato, ovvero l’Akronos Moncalieri che davanti al pubblico amico si impone con il punteggio finale di 66 a 58, ma non riesce a ribaltare il -9 del match di andata subìto al PalaCremonesi.

Per questa gara coach Stibiel schiera lo starting five composto da Nori, Gatti, Caccialanza, Pappalardo e Rizzi; mentre dall’altra parte coach Terzolo risponde con Reggiani, Penz, Salvini, la nuova acquista Trehub e Giacomelli.

Il match vede un inizio punto a punto con le 2 formazioni che si alternano in testa sino alla fine del quarto che si chiude con le padrone di casa avanti di una sola lunghezza sul punteggio di 17 a 16. Nel 2° periodo parte forte l’Akronos che si porta avanti di 7 lunghezze e rimane con questo scarto sino a ridosso dell’intervallo, poi la Parking Graf recupera qualche punto che gli consente di andare al riposo con soli 4 punti di svantaggio sul punteggio di 37 a 33.

Al rientro dalla pausa lunga si continua con leggeri vantaggi locali, poi nel finale Katshitshi spinge le compagne sino a +8, ma sul capovolgimento di fronte Rizzi chiude la 3ª frazione sul risultato di 47 a 41. Negli ultimi 10 minuti continua il mini dominio delle padrone di casa che al 35′ pareggiano la differenza canestri subìta all’andata ma sul capovolgimento di fronte Gatti sbaglia il tiro libero concesso per un fallo tecnico alla panchina di casa, poi Capoferri con 2 triple consecutive riporta la Parking Graf ad un possesso pieno, ma poco dopo altro allungo locale grazie a 4 tiri liberi consecutivi di Giacomelli e Katshitshi. Nei secondi finali botta e risposta tra Nori e Domizi, con quest’ultima che dalla lunetta realizza un solo tiro libero sui 2 concessi chiudendo la gara sul punteggio di 66 a 58.

AKRONOS MONCALIERI-PARKING GRAF CREMA 66-58
PARZIALI: 17-16, 37-33, 47-41
AKRONOS MONCALIERI: Reggiani 11, Penz 14, Salvini 4, Trehub 6, Giacomelli 12, Cordola n.e., Ar.Landi 2, Bevolo, Berrad 6, Domizi 1, Katshitshi 10, Ramasso n.e. All.: Terzolo.
Nessuna uscita per 5 falli, fallo tecnico alla panchina 36′ (59-50).
PARKING GRAF CREMA: Nori 9, Gatti 12, Caccialanza, Rizzi 5, Pappalardo 11, Zagni 7, Capoferri 12, Radaelli n.e., Cerri, Parmesani n.e., Guerrini n.e., Dobrowolska 2. All.: Stibiel.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRI: Caravita di Ferrara e Pellegrini di Cesenatico (FC).