Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ ai nastri di partenza il bando nazionale Accordi per l’Innovazione, cofinanziato con 1 miliardo di euro dal PNRR. La misura è dedicata a finanziare progetti di ricerca e sviluppo sperimentale di grande dimensione, a partire da 5 milioni di euro.

La partecipazione è aperta alle imprese di qualunque dimensione, anche in partnership fra loro o con organismi di ricerca (con un massimo di 5 soggetti coinvolti).

L’intervento finanzia attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali.

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto, e di un eventuale quota di finanziamento agevolato, nel limite massimo dell’intensità d’aiuto pari al 50% dei costi ammissibili di ricerca industriale e al 25% dei costi ammissibili di sviluppo sperimentale.

Per quest’anno è prevista l’apertura di due sportelli per la presentazione delle domande. Le imprese potranno presentare domanda sulla prima finestra dalle ore 10.00 del giorno 11 maggio 2022. La procedura di valutazione prevede una fase negoziale con il Ministero.