Tempo di lettura: 4 minuti

Cremona. Grande attesa della quinta edizione di AcqueDotte, il festival nato sull’idea lungimirante di unire, nel nome della musica e dell’acqua, dal grande fiume di Cremona a Salò sulle acque del Garda passando per i laghi di Mantova. L’evento ha portato nelle scorse edizioni estive nelle piazze i grandi artisti nazionali ed internazionali del panorama musicale, ottenendo il riconoscimento di uno tra i festival estivi più belli e seguiti della estate italiana.

Ad aprire le danze il 9 luglio in piazza del Comune a Cremona, saranno i Franz Ferdinand sono un gruppo musicale originario di Glasgow formatosi nel 2002.
Dopo l’abbandono del chitarrista Nick McCarthy, l’attuale formazione comprende Alex
Kapranos, Bob Hardy, Dino Bardot, Julian Corrie e Paul Thomson.

Il successo arriva nel 2004 con l’album di debutto “Franz Ferdinand”, anticipato dai singoli
“Darts Of Pleasure” e “Take Me Out”, quest’ultimo certificato oro in Italia, subito alla #3
della UK Chart.

L’album ha ricevuto ottimi riscontri nelle classifiche mondiali, vendendo oltre 3 milioni e
mezzo di copie in tutto il mondo e ricevendo molti premi internazionali tra cui 2 Brit
Awards, 1 Ivor Novello Awards, 1 Mercury Prize, 4 NME Awards, 1 Q Awards e un premio
come miglior video per “Take Me Out”. Riceve inoltre 3 nomination ai Grammy Awards.
Nel 2005 esce il secondo album “You Could Have It So Much Better”, che debutta subito
alla #1 nella classifica in UK e nella Top 10 Americana e include i 4 singoli di successo
“ Do You Want To ”, “Walk Away” usciti nel  2005 , “ The Fallen ” e “ Eleanor Put your Boots On ” usciti nel  2006 .

L’album riceve 2 nomination ai Grammy Awards come Miglior Album di Musica Alternativa
e come Miglior Performance Rock di un duo o un gruppo con il singolo “Do You Want To”.
Nel gennaio 2009 è la volta di “Tonight: Franz Ferdinand” ,seguito da “ Right Thoughts,
Right Words, Right Action ” nel 2013 e dall’ultimo album “Always Ascending” pubblicato il 9
febbraio 2018.

“Always Ascending” segna una sorta di rinascita, una trionfante rielaborazione del gruppo,
che esplode con fresche idee e vigorosi esperimenti sonori. Con l’entusiasmo e la grinta che caratterizza da sempre i loro live, sono considerati una delle band indie più influenti del nuovo millennio musicale. (Prezzi biglietti: Posto unico € 30,00 + diritti di prevendita)

Nel complesso, quest’anno il festival si riconferma ancora più ricco di musica e ancora più trasversale nei gusti musicali per coinvolgere
tutti e tutte le età al ritmo delle note. La forza della musica e alla sua capacità di scuotere le coscienze e “leggere” il futuro è dedicata l’edizione 2019 di AcqueDotte, che simbolicamente propone generi musicali che hanno cambiato la storia recente dell’umanità, in testa a tutti il rock, raccontandone varie sfaccettature.

L’evento più attesa è sicuramente quello della band e un leader che davvero hanno fatto la storia: i Jethro Tull e Ian Anderson, che faranno tappa a Cremona il 15 luglio sull’onda del tour che ne celebra il 50° di fondazione.

Non è un caso che 50 anni fa, nell’agosto del 1969, fu un megaraduno musicale tenutosi a Woodstock, piccola località dello stato di New York, a fare letteralmente da megafono del disagio dei giovani rispetto a un mondo che non ne riconosceva le istanze. Alla forza della Musica e a questa sua capacità di scuotere le coscienze e “leggere” il futuro è dedicata l’edizione 2019 di AcqueDotte, che simbolicamente propone generi musicali che hanno cambiato la storia recente dell’umanità, in testa a tutti il rock, raccontandone varie sfaccettature.

“E se il rock è ormai considerato un genere anagraficamente “storico”, affondando le proprie radici nel cuore del Novecento – afferma Roberto Codazzi direttore del festival – col volgere del nuovo millennio da quella matrice sono nate voci indipendenti e originali come quella della band scozzese Franz Ferdinand. Il rock nasce nei paesi di matrice anglosassone ma ha trovato anche in Italia espressioni interessanti e personali, come i Negrita, che da 25 anni portano avanti il loro progetto musicale e lo racconteranno in concerto a Cremona il 19 luglio.

D’estate per tradizione la Musica è comunque anche un fatto di puro divertimento e intrattenimento, ed è questo il significato della serata di Radio Bruno, che per il secondo anno consecutivo porta a Cremona il suo show estivo con una selezione del meglio della musica italiana del momento (22 luglio).

Se il rock ha rivoluzionato il mondo con la forza del suo ritmo, la matrice di tutti i generi musicali è la lirica, tradizione di cui l’Italia è depositaria. Il 19 luglio a Salò l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, con la voce solista di Monia Russo, incanterà il pubblico con le più belle canzoni del festival della canzone italiana. Perché tutto parte dalla melodia.

Il programma.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *