Tempo di lettura: 1 minuto

Pandino (Cremona) – Circa 40 acquerelli, risultato dello sforzo degli studenti della “Scuola di Acquarello” di Lodi, costituiscono la mostra ospitata presso le sale espositive gestite dall’ufficio turistico presso il castello visconteo di Pandino.

La Scuola, gestita da Cristina Mollica, pittrice e grafica, assicura un metodo di apprendimento è graduale, rivolto ai principianti. Non è necessario saper disegnare per potersi iscrivere. Nei corsi più avanzati, gli allievi, di svariate età, si misurano anche con soggetti complessi come paesaggi, animali, ritratti.

Sabato 3 giugno alle ore 10.00, in una sala accanto a quelle della mostra, si terrà una lezione di tecnica ad acquerello di livello base, rivolta sia ad adulti che a bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *