Castel Mella, Brescia. Il lavoro delle donne del paese di Castel Mella, Brescia, sale sul palcoscenico dell’auditorium Giorgio Gaber venerdì 6 maggio alle 20,30, ingresso libero. La fatica silenziosa femminile diviene narrazione teatrale si configura come un viaggio nella vita del secolo scorso raccontata con gli occhi delle donne, una vita che ha accomunato l’universo donna della pianura.

Ed ecco quindi le storie di donne: la contadina muoversi instancabile fra cascina e campi, la sarta cucire anche per i più poveri abiti della festa e vestire le spose, la pastora tosare le pecore e salire agli alpeggi, la levatrice entrare nelle case per il momento più intimo e memorabile della nascita. Intorno è Castel Mella, come per gli altri paesi, a vivere e mutare nel succedersi delle generazioni.Gente di terra e di fiume

“Adesso ti racconto quanto ho lavorato!” propone un testo basato appunto sulle interviste di “Gente di terra e di fiume”. Gl’intensi ricordi personali, familiari e comunitari di Giulia, Maria, Pasqua e Regina sono affidati alle sensibili interpretazioni della ben nota attrice bresciana Giuseppina Turra e di Fiorella Chiappi, Elena Lorandi, Giovanna Savoldelli.

Con loro, a recitare e arricchire la trama teatrale evocando coloriti scenari familiari e di vita paesana, l’attrice Paola Rizzi, meglio conosciuta come Signora Maria, personaggio dal grande richiamo popolare, muovendosi fra il comico e il confidenziale. Le testimonianze biografiche, elaborate in un’originale sceneggiatura da Franco Ghigini, Vania Giacomelli, Elena Lorandi e Gianbattista Piscioli, sono corredate dai componimenti poetici di Giancarlo Marinoni e dalla proiezione di fotografie storiche.

I riscontri storico-locali provengono dal progetto pluriennale di valorizzazione della storia locale “Gente di terra e di fiume”, avviato nel 2013,  condotto con rigore e coerenza scientifica da un’équipe di volontari dell’associazione culturale Tracce d’intesa col Comune di Castel Mella. Il progetto si avvale della consulenza e del coordinamento operativo dell’etnografo Franco Ghigini, promotore di una specifica metodologia di ricerca storico-etnografica.

“Gente di terra e di fiume” si articola nella raccolta di testimonianze in forma di interviste videoregistrate agli abitanti, anzitutto i più anziani, e nell’acquisizione di fotografie storiche familiari. Tali originali documenti contribuiscono alla costante implementazione dell’archivio storico digitalizzato dell’Associazione culturale Tracce e congiuntamente della raccolta a carattere etnografico del Comune di Castel Mella, in tal modo garantendo alla popolazione un prezioso e concreto strumento educativo e formativo.

Nessuna nostalgia retorica, “Adesso ti racconto quanto ho lavorato!” nasce dal convincimento che una viva memoria locale sia indispensabile per operare più puntualmente nel presente e guardare con maggiore consapevolezza al futuro.

Sceneggiatura è affidata a Franco Ghigini, Vania Giacomelli, Elena Lorandi e Gianbattista Piscioli. I testi poetici di Giancarlo Marinoni. 

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.