Per il settore agricolo è aperto un bando del PSR dedicato alla produzione e all’uso di energie da fonti rinnovabili. Possono accedere ai contributi sia i singoli agricoltori che le imprese agricole (società di persone, capitali e cooperative) della Lombardia.
I progetti devono riguardare la realizzazione di nuovi impianti di produzione di energie rinnovabili, quali impianti termici o di cogenerazione ad alto rendimento, fotovoltaici, idroelettrici, biogas, biometano.

L’energia totale prodotta dall’azienda (anche con altri impianti aziendali), deve essere in prevalenza ceduta rispetto a quella consumata nel corso dell’anno solare, al netto degli autoconsumi necessari al funzionamento degli impianti.

Il contributo a fondo perduto varia dal 30% al 50% in base alle zone di intervento (montane e altre zone) e dall’età del beneficiario (se si tratta di giovane agricoltore). Per ogni beneficiario, il massimale di spesa ammissibile a contributo è pari a € 1.000.000 per domanda. Possono essere finanziati:

  • Impianti fotovoltaici realizzati in una microimpresa o in una piccola impresa condotta da giovane agricoltore
  • Impianti fotovoltaici realizzati in una media impresa condotta da giovane agricoltore
  • Interventi diversi dagli impianti fotovoltaici realizzati da una PMI condotta da giovane agricoltore
  • Interventi di cui ai punti precedenti realizzati da micro-piccole e medie imprese non condotte da giovane agricoltore.

La domanda può essere presentata dal 19 maggio al 7 luglio 2017. La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica tramite la compilazione della domanda informatizzata presente nel Sistema Informatico delle Conoscenze della Regione Lombardia (SISCO) previa apertura e aggiornamento del fascicolo aziendale informatizzato allegando la relativa documentazione indicata nel bando al paragrafo 12.4 delle disposizioni attuative.