Tempo di lettura: < 1 minuto

Per il settore agroalimentare veneto sono in arrivo 30 milioni di euro. Il riferimento è al bando del PSR che finanzia la realizzazione di nuovi investimenti per la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli.

La misura consente di finanziare la realizzazione o l’acquisto, la ristrutturazione, l’ammodernamento di beni per la lavorazione, il condizionamento, la trasformazione, l’immagazzinamento e la commercializzazione di prodotti agricoli, nonché l’acquisto di nuovi macchinari, attrezzature e software.

L’intervento è aperto ai settori: zootecnico (latte vaccino, carni bovine, suine, avicole e uova), vitivinicolo, ortofrutticolo, grandi colture (mais, frumento, soia, orzo, girasole, tabacco, bietola da zucchero), settori minori (olio d’oliva; riso, produzioni di nicchia, cereali e oleoproteginose minori, sementi, piante da fibra, piante officinali, allevamenti minori, conigli e altre produzioni minori).

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al prossimo 7 aprile.