E’ stato approvato il nuovo regime di aiuti per progetti di ricerca e sviluppo nel settore aerospaziale.

Saranno finanziati interventi caratterizzati da sostanziali innovazioni di prodotto nelle seguenti aree tecnologiche: velivoli ad ala rotante; velivoli ad ala fissa; velivoli a pilotaggio remoto anche di impiego duale; aerostrutture; componenti e sistemi di propulsione per il settore aeronautico e/o aerospaziale; tecnologie e architetture abilitanti la implementazione della propulsione ibrida-elettrica su velivoli; sistemi di comunicazione e di bordo, anche di impiego duale.

E’ prevista la concessione di un finanziamento a tasso zero, nella misura massima del 70% dei costi sostenuti per le grandi imprese e del 85% per le PMI.

Gli aiuti sono rivolti alle imprese che svolgono prevalentemente attività industriale nel settore aerospaziale, ovvero che abbiano conseguito un fatturato medio determinato in almeno il 60% per le grandi imprese, ovvero in almeno il 25% per le PMI, da attività di progettazione, costruzione, trasformazione e manutenzione di aeromobili, motori, sistemi ed equipaggiamenti aerospaziali, meccanici ed elettronici.

Si attende ora la pubblicazione del bando.