Apre il 12 aprile la misura di Simest per la concessione di Contributi a fondo perduto commisurati a costi fissi non coperti sostenuti dal sistema fieristico.

Possono beneficiare degli incentivi gli enti fieristici o le società che organizzano eventi fieristici di rilievo internazionale che abbiano subito un calo di fatturato di almeno il 30% rispetto all’analogo periodo del 2019. Tali soggetti devono avere organizzato o ospitato, nei 4 anni precedenti alla data di presentazione della domanda di contributo, almeno un evento/fiera di respiro internazionale, presente nel calendario AEFI delle manifestazioni internazionali e devono aver depositato presso il Registro Imprese il Bilancio relativo all’esercizio 2019.

Il limite massimo del contributo concedibile è pari al 70% dei costi fissi non coperti, ovvero i costi fissi sostenuti dai soggetti beneficiari durante il periodo ammissibile prescelto (1° marzo 2020 / 31 dicembre 2020, o 1° marzo 2020 / 28 febbraio 2021) e che non siano coperti da utili, misure di sostegno erogate dalle pubbliche amministrazioni o da altre fonti.

L’importo massimo dell’aiuto non potrà comunque superare il valore complessivo di 10 milioni di euro in termini di valore nominale calcolato al lordo di qualsiasi imposta o altro onere.

Le domande dovranno essere trasmesse tramite PEC e verranno istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione.