Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Facciamo qui un resoconto della mattinata di giovedì 8 giugno con i più grandi, che inizialmente seguono lo stesso percorso dei più piccoli, facendo poi alcune interessanti modifiche.

Così, dopo il momento della preghiera, delle riflessioni sul Vangelo di giornata, accompagnati da Don Alberto, il primo appuntamento, al Centro Culturale di via Mazzini, è stato presso la Biblioteca. Mercoledì, per i piccoli, una favola che aveva come obiettivi, lo stare assieme e quindi l’amicizia e la fantasia, per i più grandi invece c’era un tema d’attualità, un po’ più impegnativo.

L’addetta Silla, aiutata dai suoi collaboratori, Sofia Fornari, Tka Alba e Stradiotti Matteo, si è cimentata nella lettura di alcune parti tratte dall’inferno della Divina Commedia, prendendo spunto da una pubblicazione fatta appositamente per i ragazzi e corredata anche da illustrazioni. Un libro disponibile per chi volesse cominciare ad approfondire o conoscere un tema sul quale sul quale sono stati, o saranno coinvolti a scuola in occasione dell’anno dedicato al grande poeta Dante Alighieri.

Poi suddivisi in due gruppi, nel rispetto delle norme anticovid, hanno seguito lo stesso percorso dei piccoli, visitando la Biblioteca e l’esposizione di bambole e giochi d’altri tempi. Per loro poi la novità della visita al Museo del lino, ad accoglierli la responsabile Stefana Mariotti. Il percorso, iniziato dalla semente, ha poi toccato la coltivazione e la lavorazione del lino per ricavarne l’importante “filo” , passato poi dall’orditoio al telaio. Stefana è poi passata all’esposizione di quanto esposto nelle apposite vetrinette, di prodotti ricavati e arricchiti da bellissimi ricami , evidenziando l’importanza della dote, e di un documento che riporta i pezzi che ne facevano parte unitamente al valore degli stessi. Al primo piano i ragazzi hanno avuto modo di conoscere oggetti dei lavori e degli stili di vita di un tempo, concludendo la rassegna con il baco da seta.

Il rientro all’Oratorio ci ha consentito di fare alcun foto di quanto ricavato, dai cartoni che avevano portato mercoledì dal Centro Culturale con il lavoro fatto assieme, esprimendo la loro fantasia sul tema della casa. Due le proposte, fatte dai due gruppi dei piccoli , proponendo la classica casa (gruppo 1 ) o quella su ruote (gruppo due ). Ancora una bella mattinata quindi. Un bravissimo ai piccoli per le loro bellissime proposte sulla casa e un grazie a Don Alberto e ai suoi collaboratori.